Altre news

Il mio intervento al Primo Congresso Nazionale del Partito dei Sardi
Evidenza Politica

Il mio intervento al Primo Congresso Nazionale del Partito dei Sardi

Spero vivamente che fra non troppo tempo, qualcuno possa proclamare aperta l’Assemblea nazionale dei Sardi, possa rappresentare pienamente e senza limitazioni la Sardegna. Noi sentiamo il fascino e la responsabilità storica di questo obiettivo e ne sentiamo intimamente la grandezza.

Noi siamo affascinati dalla grandezza e dall’infinito perché vi riconosciamo tracce della nostra identità più profonda.
Quello di oggi è un congresso che si distingue per questa vocazione alla grandezza delle idee e alla disciplina che è necessaria per realizzarle.
Non un Congresso di sola amministrazione, di problemi e di soluzioni, ma di idee, di significati, di senso.

Di seguito una galleria di foto.
La maggior parte sono di Beatrice Mura.

CONTINUA

Il nostro Congresso: per la libertà, la giustizia e lo sviluppo
Politica

Il nostro Congresso: per la libertà, la giustizia e lo sviluppo

Questo è il documento politico che da oggi verrà discusso nel 1° Congresso nazionale del Partito dei Sardi.
È un testo denso e coraggioso, che verrà ulteriormente arricchito dal dibattito congressuale.
Non ci riuniamo per pettinare le bambole: ci riuniamo per cambiare la Sardegna.
Facciamo molto sul serio, perché sappiamo capire i problemi e sappiamo risolverli con la cultura di governo. Non temiamo le responsabilità e la fatica che il futuro impone. (CONTINUA)

Entrate, Anas, don Mariani e immigrati
ANAS Politica

Entrate, Anas, don Mariani e immigrati

Ieri si è consumata una nostra vittoria: l’Agenzia delle Entrate Sarda è legittima, a differenza di ciò che aveva sostenuto il Governo italiano. Questa legge è il risultato dell’impegno del Partito dei Sardi e conferma che tra i due modelli confrontatisi in questa legislatura, il nostro, che teorizza e pratica la competizione regolata col Governo italiano, e quello della Giunta regionale, fondato sulla fiducia nel Governo italiano, il secondo ha prodotto cocenti delusioni, il primo ha formato classe dirigente e costruito risultati. (…) ANAS – Lo vedremo anche nei confronti dell’Anas e dell’Enel. Sarà un caso, ma da quando ho abbandonato il ruolo di Assessore ai Lavori Pubblici ed stato messo il silenziatore ai rapporti con Anas, la Sassari-Olbia è ferma, le imprese non vengono pagate, si è fermata la SS 125, continua lo schifo della SS 195, le centinaia di milioni che stanno sulle strade statali e provinciali della Gallura sono bloccati e inerti, si sono impiegati 7 mesi a fare 4 chilometri di asfalto a Campeda, (…) Don Mariani – Oggi L’Unione dà la notizia di un editoriale di don Francesco Mariani sul settimanale diocesano L’Ortobene che sta facendo scalpore. Intanto bisogna andare alla fonte: questo è l’articolo di Francesco. (CONTINUA)

Siamo diversi
Agenda Politica

Siamo diversi

Era il 9 novembre. Il Presidente Pigliaru dichiarava:
«È chiaro che questo Governo o fa subito, o vuol dire che allora non sta facendo».
Per chiarezza ci rivolgiamo al Dizionario Treccani:
Subito = senza aspettare oltre.
Avevamo ragione nel dire che il viaggio della speranza a Roma era inutile e sedativo. Non serve confrontarsi a fine legislatura senza avere il popolo sardo dietro, pronto alla mobilitazione sui propri diritti.
Noi siamo diversi. (CONTINUA)

I collegi ignobili
Elezioni Politica

I collegi ignobili

Il Collegio 1 (Burcei, Cagliari, Maracalagonis, Monserrato, Quartu S. Elena, Quartucciu, Sinnai, Villasimius) riunisce 8 paesi, una popolazione di 283.022 abitanti, e ha una densità di popolazione di 401 abitanti per chilometro quadrato.
Il Collegio 2, che comprende tutto il Marghine, il Ghilarzese, la provincia di Nuoro e l’Ogliastra, comprende 100 comuni, una popolazione di 231.022 abitanti e una densità di popolazione di 37 abitanti per chilometro quadrato.
Non c’è altro da aggiungere. Non serve mostrare quanto siano stati fatti con i piedi questi collegi.

Un libro alla settimana: L’angolo del mondo
Cultura Politica

Un libro alla settimana: L’angolo del mondo

L’onestà, la capacità di emozionarci e farci pensare, una chiave di lettura del mondo e delle relazioni, una molla per l’immaginazione: ecco cosa cerchiamo in un buon romanzo, ancor prima di una certa cifra stilistica e della coerenza estetica. E L’angolo del mondo non disattende nessuna di queste aspettative. Fresco di stampa, il libro edito da Marcos y Marcos è l’ultimo romanzo pubblicato da Mylene Fernández Pintado, “sentinella letteraria” della sua Cuba – cosí la definisce la Los Angeles Review of Books -, dove ambienta gran parte delle sue storie.

Il sabato: giorno di pignoramenti, vendite all’asta e collegi elettorali
Politica

Il sabato: giorno di pignoramenti, vendite all’asta e collegi elettorali

Il sabato i giornali pubblicano gli avvisi delle vendite all’asta delle case e delle aziende di chi non è riuscito a pagare i suoi debiti. Una ferocia di Stato, che porta una banca a far fallire un’azienda per un debito di 100.000 euro e a ricavare dalla vendita dei suoi immobili 30.000. Questa è l’Italia. In mezzo a questo sangue, si parla di collegi elettorali e degli orrori su quelli sardi.