Palamara ha dignità e parlerà (e sono certo di uno spaccato di Sardegna)

Infatti io sarei dovuto andare da lui, a breve, a presentare la mia denuncia sui caudillos sardi della giustizia, con annesse masnade di giornalisti oranti. Che ci vado a fare, ora, che il trionfo corporativo ha vinto? Che senso ha che gli parli delle perizie sanitarie fatti da medici non medici? O dei testimoni tutelati anche quando commettono reati? (…)

Alluvioni: la scena è degli smemorati e dei furbacchioni

Come è noto tra me e l’Anas c’è un amore profondo, tanto luminoso quanto intrecciato con le mie dimissioni da assessore nel 2017 (…). Siamo stati poi costretti ad ascoltare il consigliere regionale del Pd on. Corrias, anche sindaco di Baunei, fornire una ricostruzione, all’interno di un’accorata perorazione di attenzione all’assessore Fasolino, della storia del comune di Villagrande Strisaili, secondo la quale, tra l’alluvione del 2004 e oggi non si sarebbe fatto nulla, in termini di stanziamenti e opere, al punto che il Comune avrebbe ricevuto solo pochi spiccioli a fronte della devastazione subita. (…) E va bene che forse il consigliere in questione ha l’urgenza di emancipare il suo profilo politico da chi lo ha generato…

Nasce un nuovo giornale, nessuno ne parla. Applausi a Caiazza. La lezione del gatto Polpetta

È nato un nuovo giornale in Sardegna: eccolo qui. Si chiama Indip. Ha scelto la strada dell’azionariato diffuso e cerca sottoscrittori, un po’, ma solo un po’, come fece Il Fatto Quotidiano.
La linea editoriale è chiara: è un giornale d’inchiesta e di approfondimento. Vuole illuminare l’immerso. Lo dirige Pablo Sole, giornalista sardo d’inchiesta, specializzato nella giudiziaria, ma non solo. (…)
Sono rimasto contento nel leggere questo post Il magistrato senza qualità di Gian Domenico Caiazza (…)

Salvini e Gesù

Con Gesù, però, ci vuole un po’ di coraggio ad essere disinvolti. Sarà che personalmente sono figlio di quell’educazione che insegnava non solo ad amare Dio, ma anche a temerlo (parte che io trovo oscura della mia fede), tuttavia penso, e mi perdonerà, che Salvini non sappia bene con chi ha a che fare. Gesù ha sempre detto di non essere di questo mondo; ha sempre indicato il potere come una manifestazione di questo mondo a lui estranea; ha sempre condannato chi usa Dio per governare questo mondo, chi vuole usarlo per il dominio degli altri o per la propria soddisfazione (…)

Palamara ha dignità e parlerà (e sono certo di uno spaccato di Sardegna)

Infatti io sarei dovuto andare da lui, a breve, a presentare la mia denuncia sui caudillos sardi della giustizia, con annesse masnade di giornalisti oranti. Che ci vado a fare, ora, che il trionfo corporativo ha vinto? Che senso ha che gli parli delle perizie sanitarie fatti da medici non medici? O dei testimoni tutelati anche quando commettono reati? (…)

Nasce un nuovo giornale, nessuno ne parla. Applausi a Caiazza. La lezione del gatto Polpetta

È nato un nuovo giornale in Sardegna: eccolo qui. Si chiama Indip. Ha scelto la strada dell’azionariato diffuso e cerca sottoscrittori, un po’, ma solo un po’, come fece Il Fatto Quotidiano.
La linea editoriale è chiara: è un giornale d’inchiesta e di approfondimento. Vuole illuminare l’immerso. Lo dirige Pablo Sole, giornalista sardo d’inchiesta, specializzato nella giudiziaria, ma non solo. (…)
Sono rimasto contento nel leggere questo post Il magistrato senza qualità di Gian Domenico Caiazza (…)