Trasparenza

84 giorni di silenzio. La trasparenza della politica e delle Università sarde
Evidenza Politica Trasparenza

84 giorni di silenzio. La trasparenza della politica e delle Università sarde

C’è una pagina del sito dell’Università di Sassari che merita la palma del realismo, della comicità e della tragedia. È questa. Paradossalmente è la pagina dell’Amministrazione trasparente. (…) Se a Cagliari si clicca su Rettore, appare questa pagina. A Sassari, invece, questa. (…) Oggi è l’84esimo giorno di silenzio della Nuova Sardegna sulle legittime domande sulle procedure di laurea del Presidente della Regione… (LEGGI)

Carpinelli toc toc: ma allora non sono il solo a chiedere che si accenda la luce?
Informazione Politica Trasparenza

Carpinelli toc toc: ma allora non sono il solo a chiedere che si accenda la luce?

Nella giornata storica della formazione della Giunta dei “signori” rispetto alla tanta vituperata Giunta dei “professori” (che però, con tutta la sua puzzetta sotto il naso non ha carichi pendenti né ha lasciato buchi di bilancio), mi dedico (dopo aver sorriso tanto leggendo alcuni curricula istituzionali) all’Università di Sassari, dopo aver ricevuto più di una telefonata… (LEGGI)

Nuova Università e Nuove Toghe: «Lasciateci fare i fatti nostri»
Informazione Politica Trasparenza

Nuova Università e Nuove Toghe: «Lasciateci fare i fatti nostri»

Queste regole hanno consentito al signor Mimancaqualcosamapossomolto di presentarsi al cospetto del professor Cipensoiomaturicordati e al Rettore Dovehomessoilcappuccio per chiederne la repentina applicazione e consentirgli di laurearsi con una tesi polemica con il compianto Umberto Eco intitolata: “Come laurearsi senza aver dato gli esami”. La Commissione di Laurea, preso atto del fulgido percorso, ha pensato di lavarsi un centimetro di faccia non concedendo la Lode. (LEGGI)

Rettore: le tesi non sono un segreto. Presidente: dica la verità anche in sardo
Politica Trasparenza

Rettore: le tesi non sono un segreto. Presidente: dica la verità anche in sardo

Specularmente alla nonchalance presidenziale (che ricorda tanto la massima attribuita dalla vulgata storica a Mariolino Floris: “Se vuoi durare, non fare nulla”) abbiamo l’opposizione (si fa per dire) affidata al bradicardico Ganau, la cui massima espressione di dissenso produce l’inarcamento del sopracciglio.
In questo quadro di cerimonie in costume, imbarazzati silenzi e inattivismo congenito, ho scoperto che nell’ordinamento universitario esisterebbero le “tesi segretate”… (LEGGI)