Autore: Paolo Maninchedda

L’Italia chiude le ferrovie turistiche della Sardegna
Politica

L’Italia chiude le ferrovie turistiche della Sardegna

Una delle leggi più stupide approvate durante il Governo Gentiloni è stata quella dedicata alle ferrovie turistiche, la celebre legge 182 del 2017 che di fatto ha chiuso il Trenino Verde e il Trenino per Bosa in Sardegna (…) Dal 15 aprile scorso, data fissata per la partenza della stagione turistica su queste linee, di rinvio in rinvio si sta arrivando alla fine dell’estate, con tutto un mondo di escursionisti, di B&B, di guide turistiche bloccate dalla pretesa italiana di sapere tutto di tutto e di disciplinare tutto sulla base di poche conoscenze su poche cose.
Vorrei segnalare all’Assessore dei Trasporti e ai senatori sardi che oggi si riunisce ancora la Commissione Lavori Pubblici del Senato

Mater Olbia: dentro i secondi?
Politica Sanità

Mater Olbia: dentro i secondi?

Fatto è che, scendendo per li rami, ma pur sempre scendendo, poi si è aperta la strada, diversa da quella originaria, di creare una buona clinica privata ma non un polo di eccellenza internazionale. Rideterminato in questo modo il profilo, sono cominciate le prime chiamate dei vertici dei reparti.
In chirurgia che succede?
Succede che si è preso un chirurgo del Brotzu, stimato e apprezzato a Cagliari nella struttura pubblica, e lo si è reclutato per il Mater Olbia. Per i sardi, cambia solo il luogo dove andare a farsi operare, ma per il sistema sanitario della Sardegna il saldo è a zero.
(LEGGI)

Sindacati verso lo sciopero generale, Sinistra verso il ritorno al passato?
Economia Lavoro Politica

Sindacati verso lo sciopero generale, Sinistra verso il ritorno al passato?

Il Pd e la Sinistra devono prendere atto che l’Italia continentale e l’Italia mediterranea sono due mondi diversi che non possono avere la stessa struttura statuale a governarli, lo stesso fisco, le stesse strategie di trasporto o commerciali o produttive. La diversità aumenta in modo esponenziale con le regioni insulari, integralmente immerse da sempre nelle rotte mediterranee e nel rapporto con il Medio Oriente e con l’Africa mediterranea (visti entrambi come problemi dall’Italia continentale)… (LEGGI)

Un litro di latte vale sempre 0,74 euro. Piace più la politica della rivoluzione?
Latte Politica

Un litro di latte vale sempre 0,74 euro. Piace più la politica della rivoluzione?

E dunque a che cosa è servita la rivoluzione del latte?
Non ad affermare la rivoluzione come metodo politico. Tutti oggi la rifiutano e molti sono di fronte ai magistrati, accusati di gravi reati proprio dallo Stato italiano.
Non ad ottenere 1 euro a litro di latte, perché viene pagato 0,74 Iva inclusa.
È servita a far nascere una nuova classe dirigente politica del mondo delle campagne? Forse sì e ben venga, ma c’era bisogno di brutalizzare la politica, i rapporti sociali e anche i rapporti umani (sardi che gridavano ad altri sardi “Ladro, maiale”) per divenire, anche in modo nuovo, dei validi rappresentanti sindacali?
(LEGGI)

Sardegna: porti morti e provincialismo politico
Energia Politica Trasporti Zona franca

Sardegna: porti morti e provincialismo politico

Sto dicendo che la Sardegna non può non pensare ai propri porti e aeroporti in modo strategico, non può non pensare al suo approvvigionamento energetico sostenibile senza avere una politica delle connessioni; non può pensare a porti, aeroporti e energia senza porsi il problema dei poteri per governare questi processi. Nel Golfo Persico è in atto una mezza guerra… (LEGGI)

Magistratura: il rischio delle pulizie di comodo
Giustizia Politica

Magistratura: il rischio delle pulizie di comodo

Ho l’impressione, che la crisi della magistratura si traduca nel solo processo a Palamara. (…) Se dietro ogni nomina c’è stato un baratto tra correnti, chi in Sardegna e come si è avvantaggiato della mediazione tra correnti nel Consiglio Superiore della Magistratura? (…) Vedremo se avrò torto, ma se l’Italia sarà coerente con la sua storia, colpirà Palamara e nasconderà ipocritamente passato, presente e futuro della Magistratura, che continuerà a farsi i fatti propri senza dover dare troppe spiegazioni.
(LEGGI)

L’innovazione del diritto all’Università di Sassari: “l’orientamento positivo”
Politica Trasparenza

L’innovazione del diritto all’Università di Sassari: “l’orientamento positivo”

Nella delibera del Consiglio di Amministrazione del 20 dicembre 2018 si dà conto dell’approvazione del Bilancio preventivo 2019. Vi si legge: “Il presidente Cottone ha espresso informalmente, a nome dell’intero Collegio dei Revisori dei Conti, un orientamento positivo nei confronti dei bilanci in oggetto ecc.
Fermiamoci un attimo: cos’è, in diritto, un orientamento positivo con eccezioni? È un sentimiento nuevo, come cantava Battiato, che tiene alta la vita? Sono sicuro che c’è una tesi inconsultabile e segretata che sviluppa l’argomento con dovizia di dottrina e di esemplificazione.
(LEGGI)

Elezioni: perde la Lega. Pd: perde la strategia ma non il partito
Politica

Elezioni: perde la Lega. Pd: perde la strategia ma non il partito

Il dato politico e emotivo (per alcuni) più appariscente della tornata elettorale di domenica (trovate qui una tabella sui risultati dei partiti italiani che ci servirà nel corso del nostro ragionamento) è che il Centrosinistra italiano che amministrava Cagliari, Sassari e Alghero, ha perso a Cagliari e Alghero e va al ballottaggio a Sassari. (…) La sconfitta di Cagliari però vede il Pd incrementare i suoi voti di due punti: perde la coalizione ma non il partito di riferimento della coalizione. Questo dato merita un approfondimento.