Evidenza

Sassari: c’è chi non teme il Rettore. Comincia a cadere il muro del silenzio
Evidenza Informazione Politica Trasparenza

Sassari: c’è chi non teme il Rettore. Comincia a cadere il muro del silenzio

Ieri i rappresentanti di Cgil (Canalis), Cisl (Canu) e Uil (Fiori) hanno chiesto i documenti che la legge prevede siano pubblici e che l’Università di Sassari non pubblica. Il muro di opacità e di silenzio che circonda l’attività amministrativa dell’Ateneo Turritano è stato squarciato da tre uomini liberi, non da tre uomini forti. Sassari ha parlamentari, consiglieri regionali, avvocati e giudici. Nessuno ha sentito il dovere di chiedere: “Perché? Perché voi non pubblicate nulla e il resto del mondo tutto?”. Che cosa farà La Nuova Sardegna, l’organo di informazione di Sassari? Ma ovviamente farà un intelligentissimo titolo che punterà a non dire nulla e a unire la città: Forza Dinamo!
(LEGGI)

Continuità territoriale: il sacrificio di Olbia
Continuità territoriale Evidenza Politica Trasporti

Continuità territoriale: il sacrificio di Olbia

La Gallura, con la massima rappresentanza nella Giunta regionale mai raggiunta nella storia dell’autonomia, vede varare sotto i suoi occhi premiati dal lustro e dal legittimo potere, la peggiore norma di continuità territoriale che la Gallura avrebbe mai potuto immaginare. Eppure, nessuno se ne accorge per la poca abitudine a guardare in faccia la verità. (LEGGI)

Pastori: Latte a 1 euro no in logu
Agricoltura Evidenza Politica

Pastori: Latte a 1 euro no in logu

Non ci vuole la laurea (stiamo parlando di lauree vere, lauree sudate, non quelle nebulose che costringono agli accessi civici per essere verificate) per capire che cosa sta succedendo dopo la rivoluzione elettorale del latte, pilotata da tante manine occulte nel febbraio 2019.
Intanto i pastori, quelli con gli occhi aperti, stanno toccando con mano che (…). Ma la cosa che mi ha fatto più male è un’altra. L’altro giorno sono andato al mercato e ho trovato un nuovo prodotto: il Gran pecorino (che però potevano chiamare anche Gran fantasia, per l’assoluta assenza di creatività nel nome)… (LEGGI)

La politica estera dell’Italia in un’aula di giustizia in Sardegna: un solo spettatore
Evidenza Memoria Politica

La politica estera dell’Italia in un’aula di giustizia in Sardegna: un solo spettatore

Ieri ho avuto il privilegio di essere l’unico spettatore della deposizione, durante un processo in corso a Cagliari, dell’ex ministro degli esteri del Governo Monti, Giulio Terzi di Sant’Agata. Ciò che più mi ha colpito è stato il riferimento alle sue dimissioni. Egli ne ha dato una versione diversa da quella fornita in Parlamento (…)
La memoria è una cosa seria. Mazzini diceva che chi combatte per la libertà ha il sonno del leone perché ha memoria. Noi sardi non siamo leoni, ma ci ricordiamo tutto quello che dicono gli italiani. A volte, più di loro. (LEGGI)

Europa, indipendenza e Sardegna
Elezioni Europa Evidenza Indipendenza Politica

Europa, indipendenza e Sardegna

L’Europa e le elezioni europee richiedono dei presupposti informativi e culturali minimi per essere capite e partecipate. Non possiamo non chiederci quanti sardi dispongano delle informazioni e delle competenze minime per partecipare consapevolmente alle elezioni di oggi. (…) La verità ci rende liberi davvero, ma la verità è una grandissima fatica che non tutti vogliamo sopportare. (LEGGI)

91 giorni di silenzio. Aerei difficili (ciao Olbia!) e lauree facili
Continuità territoriale Evidenza Politica

91 giorni di silenzio. Aerei difficili (ciao Olbia!) e lauree facili

Air Italy oggi non parteciperà alla riunione di Cagliari, convocata dalla Regione, “perché – scrive la silenziosissima Nuova Sardegna – non si fida”. Terribili parole. Air Italy va via da Olbia, il Mater Olbia si avvia a contendere il mercato delle verruche? Il valore delle spese degli studenti sardi che studiano all’estero o nella penisola, costretti dal numero chiuso o spinti dalla sfiducia nel sistema universitario sardo, è stato stimato tra i 75 e i 95 milioni di euro l’anno. Il caso dello studente geniale che dà cinque esami in un giorno e brevetta la Laurea in Fenomeno Raro non Quantificabile… (LEGGI)

89 giorni di silenzio. Pastori, attenti! Come baciare il rosario e fischiare il Papa
Evidenza Informazione Politica

89 giorni di silenzio. Pastori, attenti! Come baciare il rosario e fischiare il Papa

Salvini bacia il rosario e la piazza fischia il Papa. (…) Per i pastori: un consiglio da amico: non autodenunciatevi. State attenti. Le chiacchiere vanno e vengono (…) Il Presidente della Sardegna ha forse un debole per papa Clemente VII dei Medici, il quale venne prima fatto cardinale (settembre 1513), poi diacono (dicembre 1513), che è come dire che uno studente universitario prima presenta la domanda di laurea e poi dà gli esami. (…) Ma si potrebbe dire: c’è sempre il Pd. Qui entriamo in un altro drammatico equivoco. (LEGGI)