Latte

Non c’era bisogno di un prefetto
Latte Politica

Non c’era bisogno di un prefetto

Questo è l’accordo stipulato ieri a Sassari sul prezzo del latte.
Nella sostanza è l’attuazione dell’accordo di Cagliari, tra sardi, sui 72 centesimi.
L’aggancio del prezzo del latte al prezzo del Pecorino romano è frutto non di un atto del Governo italiano, ma dell’accordo tra le parti. Il Prefetto è stato scelto come garante, posto che non può essere attore? Lo sarà per tutte le questioni agricole? Che poteri di sanzione ha nel caso di violazione? Non c’è risposta. Resta irrisolta la questione posta da quei pastori che conferiscono a caseifici che non fanno Romano (…)
(LEGGI)

Latte: Salvini vuole un sardo colpevole
Latte Politica

Latte: Salvini vuole un sardo colpevole

La nostra proposta per il latte (…)
Salvini tiene i Carabinieri e la Polizia fermi e i sardi danneggiati si organizzano coi vigilantes. Siamo in Sudamerica. Salvini cerca un capro espiatorio sardo e tiene segretati i dati (…) Chi ha in pancia i fondi europei? Il Governo italiano.
Cosa sta facendo il Governo italiano? Sta dando la colpa ai sardi e sta incentivando con la sua inerzia la guerra civile tra sardi. Cosa c’è il programma nei prossimi giorni?
L’udienza con cui gli industriali laziali …
Dimenticavo: il Pd se la sta facendo sotto e tace. (LEGGI)

Salvini non mette un euro per il latte e applaude chi distrugge
Elezioni Latte Politica

Salvini non mette un euro per il latte e applaude chi distrugge

Noi abbiamo messo in campo l’unica proposta seria di cui tutti adesso parlano senza citarci (20 milioni di euro per svuotare dalle eccedenze i magazzini attraverso il bando per gli indigenti), ma il Governo, che gestisce i fondi europei utilizzabili, non ha preso alcun impegno. (…) C’è un clima di paura in Sardegna con le forze dell’ordine che lo osservano a braccia conserte.
I Sardi si stanno dilaniando tra sardi per colpa delle bugie degli italiani e il Ministro degli interni della Repubblica italiana ne è contento. I caseifici sono fermi. I pastori non sanno che fare del latte. La ricchezza prodotta in Sardegna da sardi viene distrutta per le strade sotto gli occhi della Polizia e dei Carabinieri. Tutto questo è casuale? No. È elettorale. (LEGGI)

Il latte sardo, una grande risorsa da difendere
Agricoltura Latte Politica

Il latte sardo, una grande risorsa da difendere

È paradossale che produciamo sempre più latte in modo da farlo valere sempre di meno.
È paradossale che produciamo una marea di latte e non riusciamo a venderlo nel mondo in tutte le forme possibili.
Il latte in Sardegna non è un problema, il latte è una risorsa. Ed è una risorsa talmente grande da dover essere difesa in Europa. Ma per poter essere difesa in Europa ha bisogno di uno Stato e noi non siamo uno Stato.
I problemi del mercato del latte nascono dall’assenza di un potere, grande quanto questa risorsa, che lo difenda.
Noi dobbiamo aumentare il potere della Sardegna per aumentare la redditività del latte.
Aumentare la redditività del latte significa creare ricchezza e benessere per la nostra terra. (LEGGI)