Cinema

Da “The young Pope” agli errori giudiziari, dai linciaggi di stampa a Napalm 51
Cinema Cultura Editoriale Politica

Da “The young Pope” agli errori giudiziari, dai linciaggi di stampa a Napalm 51

di Paolo Maninchedda
Il Vangelo di oggi agita tanti fantasmi civili, scuote alle fondamenta l’ipocrita cultura italiana in cui, ahimé, siamo cresciuti. Ne riporto il testo: (…) Verremo giudicati, questo è il primo punto. E già su questo ci sarebbe da ridire. L’uomo non ha sempre pensato di essere giudicato al termine della sua vita. Anzi, per un lungo periodo ha ritenuto che la vita non fosse sua davvero, ma che in realtà si trattasse di un copione scritto da altri di cui ciascuno è solo un interprete, come può esserlo un bravo e convincente attore. Come si sarebbe potuto giudicare un attore per aver interpretato un copione non scelto? Certi studi sul cervello e sul patrimonio genetico di ciascuno inducono a pensare che i copioni esistano. (…)
La piccola borghesia italiana ha formato i bambini sul libro Cuore e gli adulti sul rancore.

Pecore, lupi e cani
Cinema Cultura Politica

Pecore, lupi e cani

di Paolo Maninchedda
Ieri, al culmine di una giornata di cocenti delusioni, tutte ingoiate per la ragion di stato (ma io non ho uno stomaco molto dilatato), ho deciso di andare al cinema a vedere American Sniper, di Clint Eastwood. Me ne aveva parlato un amico e mi aveva incuriosito. Il film è tipicamente epico: caratteri semplificati, ritmo costante, il buono da una parte e il cattivo dall’altra, lo schema delle chanson de geste: i cristiani hanno ragione, i pagani hanno torto. Racconta la storia vera di Chris Kyle, cecchino americano

Aquì y allà
Cinema

Aquì y allà

Arriva dal Messico un piccolo film toccante, passato inosservato, ma che nel 2012 al festival di Cannes vinse il gran […]

Nebraska
Cinema

Nebraska

Woody Grant (Bruce Dern) è convinto di aver vinto un milione di dollari alla lotteria, lo vediamo mentre si avvia […]