Diritto

Debiti per coprire i costi del Mater Olbia. Documenti inediti e prima indagine finanziaria
Diritto Evidenza Politica Sanità

Debiti per coprire i costi del Mater Olbia. Documenti inediti e prima indagine finanziaria

Quindi si sostengono i costi di finanziamento di una clinica privata ubicata in Sardegna, perché il Mater non è ormai niente di più che una clinica privata cui è stato in appalto il Nord Sardegna, con la contrazione della posta di bilancio per pagare altri debiti e il disavanzo, mandata in rischio rosso dall’urgenza di finanziare la suddetta clinica privata.
Nei prossimi giorni continueremo a mostrare come questa vicenda riveli una grandissima assenza di consapevolezza di che cosa sia uno Stato e di che cosa sia il diritto.

Quando l’ideologia e l’inganno ti portano via i figli
Diritto Evidenza Giustizia Infanzia Politica

Quando l’ideologia e l’inganno ti portano via i figli

Ieri, Il Corriere della Sera e La Stampa hanno dato conto di un provvedimento del Gip di Reggio Emilia, su richiesta della Procura, che ha colpito assistenti sociali di alcuni comuni del Nord Italia, nonché una Onlus specializzata nel riconoscimento e nel contrasto agli abusi su minori, accusati di aver artificiosamente costruito i presupposti per l’allontanamento di decine di minori dal nucleo familiare d’origine e il loro affidamento ad altre famiglie. (…)
Il giudice dovrebbe collocarsi sempre oltre e sopra il mondo degli assistenti sociali, dei consulenti, delle convinzioni radicate, delle interpretazioni consolidate, e dovrebbe invece sempre riuscire a guardare autenticamente dentro i nuclei familiari, anche quando costa una fatica immane, per distinguere le situazioni difficili da quelle insostenibili e scegliere per il meglio del minore e non per il meglio delle convinzioni di chi se ne occupa…
(LEGGI)

Flick: lezione morale alla magistratura italiana
Diritto Giustizia Politica

Flick: lezione morale alla magistratura italiana

I media italiani hanno oscurato il duro J’accuse di Giovanni Maria Flick, Presidente emerito della Corte Costituzionale italiana, che ha richiamato la magistratura a non trasformarsi da istituzione che persegue l’abuso di ufficio in ufficio stabile dell’abuso. Riportiamo integralmente la trascrizione del suo intervento, capace di porre ipocrisia e corruzione di fronte al potere più forte della Repubblica italiana. (LEGGI)

Magistratura e potere in Sardegna: paura, diritto e spettacolo (I parte)
Diritto Giustizia Politica

Magistratura e potere in Sardegna: paura, diritto e spettacolo (I parte)

Lo scontro tra magistratura e politica. A me risulta che si possano aprire in tempi diversi, per lo stesso reato, procedimenti penali a carico di diverse persone (…) A me risulta che la prostituzione sia una piaga oltre che un reato ma che vi siano istituzioni impegnate a riaprire i bordelli (…) È impossibile conoscere i contenuti particolarmente innovativi e originali della tesi con cui si è laureato il Presidente della Regione Sarda, mentre sono attingibili, ma normalmente protette nell’utilizzo, le tesi di migliaia di laureati sardi. (…) Un altro gustoso estratto della sentenza con cui il Tribunale del riesame di Nuoro ha demolito il teorema accusatorio della Procura di Oristano (LEGGI)

L’illegalità diffusa e l’ipocrisia corrente
Accoglienza Diritto Politica

L’illegalità diffusa e l’ipocrisia corrente

di Tore Terzitta
Il mio insegnante di latino insegnava a dedurre con questo epigramma di Marziale:
Mentula cum doleat puero, tibi, Naevole culus, Non sum divinus sed scio quid facias. (Giacché al servo duole la minchia e a te, Nevolo, il culo, non sono un indovino ma so che cosa fai).
Lo stesso insegnante sosteneva che non era dunque necessario rifarsi ad Aristotele per saper dedurre, ma che bastava Marziale.
Questa fulgida pedagogia razionale mi è tornata in mente ieri sera quando, durante lo zapping pre-abbiocco, ho visto l’intervista di Formigli all’ex ministro dell’Interno della Repubblica italiana, Marco Minniti. Il mio strampalato ragionamento deduttivo è partito quando si è parlato dell’episodio di Rosarno, delle fucilate… (LEGGI)

Al disordine non si reagisce con la prepotenza e l’ignoranza
Accoglienza Diritto Politica

Al disordine non si reagisce con la prepotenza e l’ignoranza

Prendete il caso delle minacce al sindaco di Ozieri e al nostro consigliere Davide Giordano. Qualcuno ha scritto sul muro “Appesi! Negri + Murgia + Giordano. Vergogna”. Poi, non contento, ha disegnato con la vernice una croce sulla macchina del nostro Davide Giordano.
Leggete l’articolo di cronaca della Nuova Sardegna. Lo si sarebbe potuto intitolare: “E che sarà mai!”. (…) Oggi l’Unione Sarda dà la notizia di un atto interno emesso da un Direttore di Servizio dell’Ats dell’Assl di Cagliari che scrive: “Si rammenta ancora una volta che è tassativamente vietato concedere interviste e/o fornire alcun tipo di notizie a persone non autorizzate come giornalisti o quant’altro”. L’Ats nega il diritto costituzionale all’esercizio della libertà di pensiero e parlamentari, consiglieri regionali e Ordine dei Giornalisti tacciono. (…) Ugo Cappelalcci è arrivato al decimo giorno di digiuno. (…) Ebbene, mentre la stampa sarda fa spallucce e non crede sostanzialmente al digiuno, Radio Radicale lo ha intervistato (LEGGI)