Fisco, Giustizia, Politica

I soldi dei sardi per i favori di Di Maio

Quanto vale la follia del reddito di cittadinanza? Circa 7 miliardi.
Lo Stato italiano ha sottratto con destrezza alla Sardegna 3 miliardi di euro di tasse pagate dai sardi, che si pagano interamente sanità e trasporti.
Circa la metà dei favori elettorali di Di Maio sono pagati dunque dai sardi.
Nella prima finanziaria firmata dai Cinquestelle, non c’è traccia alcuna della restituzione ai sardi del mal tolto. Nel frattempo, però, il ministro della Giustizia infilerà un bravo agente sotto copertura negli uffici comunali di qualsiasi sindaco risulti destinatario di una lettera anonima che lo accusi di essere corrotto o corruttibile.
Spiati e derubati da un Governo che fa i condoni edilizi a Ischia usando come strumento la legge per i morti del ponte di Genova, che fa aumentare le tasse locali per nascondere i buchi prodotti dai ministeri centrali, questa è la tristissima verità.
Dobbiamo combattere questo potere italiano di dilettanti prepotenti.