Giustizia: arguti con i nemici, ciechi con gli amici

Ancora oggi il sito Amministrazione Trasparente della Regione Autonoma della Sardegna non riporta i nomi, i compensi e i curricula dei membri dei Gabinetti degli Assessorati. Voci insistenti parlano di consiglieri regionali uscenti coinvolti nei gabinetti a dispetto della legge Severino.
I curricula presenti nel sito sono ancora quelli della vecchia Giunta.
Non solo. Le modalità di nomina di alcuni Direttori generali sono corredati da pareri rilasciati una volta da un soggetto, un’altra da un altro ancora, ma tutti inattingibili.
Si stanno pagando gli stipendi di queste persone? E i contratti, se sono stati stipulati, perché vengono celati?
Infine si apre il grande tema del modus operandi di chi dovrebbe controllare.
Recentemente ho potuto constatare che sulla stessa vicenda, a fronte di un evidente reato e di un evidente comportamento corretto, è stato perseguito il secondo e ignorato il primo; quest’ultimo era infatti troppo grosso, un po’ come la questione dei fondi ai Gruppi, per essere sviluppato, e quindi è stato volutamente ignorato.
Ne riparleremo nei luoghi e nei tempi opportuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML e i relativi attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>