Possiamo dirlo perché l’abbiamo detto

Lo possiamo dire oggi, perché lo abbiamo detto sempre. Potremo continuare a dirlo domani, perché lo diciamo anche oggi. In ogni “crisi” c’è chi ne approfitta. Terremoti o alluvioni, epidemie o guerre. (…) Noi non la pensiamo così. Pensiamo proprio il contrario. Più libertà, democrazia e consapevolezza, più cultura e capacità critica fanno popoli forti, comunità attive e coraggiose nelle difficoltà. Pensiamo che il pluralismo istituzionale sia una condizione che ostacola i rigurgiti fascisti, per questo difendiamo i principi di autonomia contenuti nella parte prima e immodificabile della carta fondamentale. Anzi, vorremmo proprio di più. Vorremmo sviluppare l’autodeterminazione responsabile, quella che fa crescere il senso del dovere e la vera libertà […]