A fogu aintro

È stata pubblicata la notizia della fine degli arresti domiciliari di Antonio Succu.
Ci auguriamo che fioriscano altre libertà.
Prima eravamo persone che provavano con naturalezza ogni emozione.
Ora no.
Ora ci si ama a gesti, in silenzio.
Ora la gioia ci cresce dentro come un giglio da proteggere in un campo di cardi.
Oggi gioiamo a fogu aintro, consumandoci di sentimenti ineffabili.
Fummo e siamo affascinati dall’ideale di far grandi cose senza farci grandi; non vedemmo e non vediamo che ogni anelito di nobiltà scatena, quasi a contrappeso di oscurità rispetto al fulgore, una voragine di malvagità.



0 commenti su “A fogu aintro

I commenti sono chiusi.