Il Qatar definisce l’accordo su Meridiana

Pochi minuti fa, il ministro Delrio ha scritto sul suo profilo Facebook queste parole, relative al suo viaggio a Doha:
«È per questo che nel corso della visita ho incontrato più volte Al Baker, l’amministratore delegato di Qatar Airways, una delle compagnie aeree più forti al mondo, per avere garanzie sulla conclusione dell’accordo con Meridiana e conferma sull’ambizioso piano di investimenti previsto.
Durante i vari colloqui, nei quali ho verificato il grande interesse di Al Baker allo sviluppo dei collegamenti da e per l’Italia attraverso la partnership con Meridiana, abbiamo chiarito insieme vari punti di incertezza che erano rimasti sospesi e quindi siamo partiti da Doha con l”assicurazione di una imminente firma definitiva.
Una buona notizia per i lavoratori e per l’economia della Sardegna e dell’Italia. L’aumento dei voli e degli investimenti rafforzerà le opportunità di sviluppo del nostro settore aereo, che sta continuando a macinare dati positivi con un numero di passeggeri che sfiora i 100 milioni nei primi sette mesi dell’anno (+6,8%) ed un incremento del traffico merci aereo dell’ 11,4% sul 2016.
Il settore turistico, specialmente al Sud, ha grandi opportunità di crescita e le connessioni aeree sono la condizione necessaria perché ciò avvenga. I dati record di luglio di Cagliari, Palermo e Catania, la crescita costante da anni di Napoli e del sistema aereo portuale pugliese fanno ben sperare in una estate importante per il nostro Mezzogiorno. C’è ancora molto lavoro da fare per connettere l’Italia sempre più al mondo. Dal superamento delle barriere fisiche e culturali e dallo scambio di conoscenze il nostro Paese ha molto da guadagnare. Continuando a lavorare e a seminare, giorno dopo giorno, abbiamo fiducia che si raccoglieranno frutti positivi».
In questo quadro forse occorrerà inserire il tema, per noi rilevantissimo, del nuovo bando per la continuità territoriale. Non siamo solo terra di turismo ma anche di cittadinaza europea. Un importante partner come il Qatar deve essere informato sul diritto alla mobilità e alla connessione dei sardi.