Politica, Primarias

Primarias: come si vota. Oggi a Macomer. Un caro saluto ai prepotenti impauriti

Come si vota per la Nazione Sarda?
Ecco il video che lo spiega. Fatelo girare.
Votare per la Nazione Sarda fa nascere la Nazione.
È accaduto come se a un uomo sia stato impedito di dire il proprio nome per secoli; è accaduto come se sia stata data cittadinanza alla più bella terra del mondo e non ai suoi abitanti. Bisogna far sapere al mondo che questa terra è abitata da una Nazione.
Oggi saremo a Macomer, alle 10, Centro polifunzionale, via degli Artigiani, non per un convegno, ma per presentare i candidati alle Primarias, uomini che non temono le competizioni e mettono a confronto le proprie idee.
Ieri è accaduto un fatto storico: io, Andrea Murgia, Gianni Marilotti, Giovannino Deriu, Andrea Pubusa e altri, ospiti del CoStat, abbiamo parlato di politica senza insulti, senza disprezzo. Abbiamo parlato di Nazione sarda e di riforme. Non disperiamo. Alla fine, un attimo prima della presentazione delle liste, vedrete che accadrà il miracolo dell’unità della Nazione Sarda. Ovviamente, chi non riesce neanche a pensare che siamo una Nazione, chi negozia di giorno e trama di notte, chi vuole imporre i propri candidati senza non solo competere ma neanche preparare la gara per poi nascondere la paura del confronto dietro vacui discorsi sulle regole, è giusto che vada per la sua strada e raccolga ciò che merita.