Infrastrutture, Politica

Ci siamo: è iniziata l’Anas sarda

Ieri il Parlamento sardo ha approvato la nuova legge sugli appalti – di cui parlerò nei prossimi giorni. All’interno trovate la costituzione della Società di progettazione della Regione Sardegna. È l’inizio dell’Anas sarda.
È un risultato storico. Mai prima era stata realizzata una società di questo tipo. Aumenterà la committenza pubblica di progettazione. Non saremo più schiavi dell’Anas, dei suoi accordi quadro di progettazione. Non accumuleremo ritardi nella progettazione delle opere. Potremo aiutare i comuni a reperire sul libero mercato progettazioni avanzate o reclutare progettisti per l’accelerazione della progettazione di un’opera.
È l’inizio.
Basta un altro piccolo passo: adesso abbiamo il contenitore, possiamo progressivamente prenderci strade e dighe.
Tutto questo è stato possibile grazie all’unità delle forze politiche sarde. Dobbiamo ringraziare tutti: le forze della maggioranza, i Riformatori che hanno condiviso la battaglia, i centristi, i sardisti, Forza Italia, tutti. Uniti i sardi possono cambiare la storia. Non il rancore e la rabbia, non la ribellione e l’offesa ci rendono più forti: l’unità ci rende nazione.