Politica

Il Camilleri che ho conosciuto
Evidenza Letteratura Politica

Il Camilleri che ho conosciuto

La grande lezione (spesso fuorviante e castrante) della retorica positivista, che prevede che mai un relatore parli di sé, ancora oggi caratterizza molti di noi. L’autobiografismo è visto in accademia come concessione censurabile al narcisismo. Camilleri, in quella lezione, riuscì a fare ciò che Bachtin dice essere (e dover essere) sempre una struttura narrativa: riuscì a parlare di sé parlando di letteratura. Si raccontò letterariamente, con quel tanto di giusta finzione che deve essere sempre concesso (e preteso) a chi narra. Se lo si ascolta attentamente si impara un metodo di dialogo tra i vecchi e i giovani, tra il presente e il futuro.
(LEGGI)

Università di Sassari: più di un ricercatore e di un assegnista, meno di un rettore
Politica Trasparenza

Università di Sassari: più di un ricercatore e di un assegnista, meno di un rettore

La magistratura osa entrare nell’università di Sassari mentre essa celebra la sua forte interconnessione con la politica locale. Non si era mai visto un Rettore che fa una conferenza stampa con un Sindaco per la nomina degli assessori. Sono piani differenti, che sarebbe ben non mischiare. Nelle aule universitarie si insegna e si impara a capire la realtà, in quelle comunali a gestirla. Il primo sapere ha l’ambizione di svolgersi secondo metodi universali, il secondo è un agire fondato sul consenso e sul conflitto delle interpretazioni. Un Rettore che fa una Giunta municipale è come l’arbitro che va in curva sud. (LEGGI)

Sanità: nuovo Papa straniero, nuova subordinazione annunciata
Politica Sanità

Sanità: nuovo Papa straniero, nuova subordinazione annunciata

Quale sarà il risultato? Almeno prossimo a quello di Moirano: blocco delle assunzioni, rarefazione del materiale sanitario essenziale nei reparti, scomparsa dei servizi in periferia al netto dei medici di base, grande pasticcio sul Mater Olbia ( su cui torneremo nei prossimi giorni in modo molto dettagliato) e circa 26 milioni di euro di ‘utile’.
Ebbene sì, il mitico Moirano avrebbe così ben gestito la sua azienda che, avendo avute assegnate le risorse, dopo aver fatto soffrire tutti i sardi è riuscito a ‘risparmiare’ 26 milioni. Non avere una visione della sanità come diritto, (…) Questo vuol dire governare i sardi odiandoli: subordinarli a logiche contabili con suprema indifferenza ai loro diritti.
(LEGGI)

Per il direttore della Nuova: chi ha un disturbo mentale?
Energia Evidenza Informazione Politica

Per il direttore della Nuova: chi ha un disturbo mentale?

Sono stati diffusi i dati delle vendite dei quotidiani nel mese di maggio. La Nuova Sardegna perde in un anno (maggio 2018-maggio 2019) 3215 copie, pari al 10,5%. Se confrontiamo il dato con l’anno maggio 2017-maggio 2018 abbiamo che La Nuova allora perdeva il 4,5% (1371 copie all’anno). Un giornale in queste condizioni ha ospitato qualche tempo fa un editoriale di un noto accademico che affermava che chi era contro la dorsale del gas “ha un disturbo mentale”…
(LEGGI)

Debiti per coprire i costi del Mater Olbia. Documenti inediti e prima indagine finanziaria
Diritto Evidenza Politica Sanità

Debiti per coprire i costi del Mater Olbia. Documenti inediti e prima indagine finanziaria

Quindi si sostengono i costi di finanziamento di una clinica privata ubicata in Sardegna, perché il Mater non è ormai niente di più che una clinica privata cui è stato in appalto il Nord Sardegna, con la contrazione della posta di bilancio per pagare altri debiti e il disavanzo, mandata in rischio rosso dall’urgenza di finanziare la suddetta clinica privata.
Nei prossimi giorni continueremo a mostrare come questa vicenda riveli una grandissima assenza di consapevolezza di che cosa sia uno Stato e di che cosa sia il diritto.

Vitalizi: ipocriti
Politica Vitalizi

Vitalizi: ipocriti

L’approvazione della legge sarda sui vitalizi, la legge fatta al Colosseo con la gente che chiedeva di impiccare almeno un consigliere regionale percettore o percependo un vitalizio, comincia l’iter delle lacrime di coccodrillo che ormai è d’obbligo in questo mondo feroce. Anche ai ragazzini si insegna: “Prima picchia, poi pentiti”.
Un consiglio regionale che ha subito la drammatica performance dell’Assessore dell’agricoltura in Aula (drammatica per le istituzioni e per chiunque ne abbia fatto parte)… (LEGGI)

Lega russa, stagno sardo
Energia Evidenza Informazione Politica Sanità

Lega russa, stagno sardo

La Lega sperimenta che cosa vuol dire fare un giro di valzer con i russi, il Consiglio regionale sperimenta che cosa significa la sua ambizione ad assomigliare sempre più non all’uomo della strada, ma all’uomo del bar dello sport. (…) Per la prima volta una clinica privata, il Mater Olbia, viene finanziata non per i posti letto accreditati (60) ma per l’intero ammontare dei posti accreditabili (202). Non solo. La norma della copertura finanziaria è un capolavoro di follia.
(LEGGI)

Legalità, si chiama legalità, Presidente
Continuità territoriale Evidenza Legalità Politica

Legalità, si chiama legalità, Presidente

Sono state annunciate le nomine dei direttori generali degli assessorati. Si interpreta la legge regionale che fissa un tetto massimo di cinque anni per i contratti, per fare un contratto insostenibile di soli sei mesi. Quali obiettivi può raggiungere un Direttore generale in sei mesi? (…) Ma la cosa più interessante è che palesemente almeno tre nominati Direttori generali non hanno i requisiti per assumere la carica. (…) Mentre la gente è inferocita per i servizi che non funzionano negli ospedali pubblici, la prima preoccupazione è garantire, in misura stridente con le leggi vigenti, la copertura finanziaria al Mater Floris Olbia. (…) Di fronte a questi inizi, l’opposizione, civica, culturale e politica è più un dovere che una funzione.
(LEGGI)