Together is better.
Are you sure?

28 febbraio 2014 20:121 commentoViews: 284

don_kilt“Together is better”.

Come rappresentante del governo di Sua Maestà in visita in Sardegna, l’ambasciatore britannico Christopher Prentice non poteva non sottolineare che “insieme è meglio”.

Il riferimento è il referendum con il quale il 18 settembre gli scozzesi decideranno se staccarsi dall’United Kingdom per diventare indipendenti.

“Sono sicuro che sarebbe molto meglio per tutti i cittadini del Regno Unito stare insieme, questa e’ la convinzione del mio governo e anche la mia personale”.

Beh, Prentice è londinese.

In perfetto British style ha aggiunto: “Rispettiamo il diritto degli scozzesi di prendere le loro decisioni, ma speriamo bene che i fatti e le esperienze del passato li conducano alla decisione di rimanere dentro il Regno Unito. La logica è così”.

E in una Sardegna dove si fa sempre più sentire la volontà di decidere senza le imposizioni di uno Stato italiano lontano, la logica è la stessa. Garbata e, ovviamente, diplomatica.

“Per quanto riguarda gli altri paesi europei – ha spiegato Prentice – rispetto le diverse Costituzioni che offrono ai cittadini la possibilità di scegliere, ma sono convinto che la cooperazione a livello europeo sia molto importante. La frammentazione dell’Europa in molti paesi piccoli non servirebbe”.

Together is better?

Un indipendentista scozzese potrebbe rispondergli: Are you sure?

E si metterebbe di spalle alzandosi il kilt.

Poco British ma molto efficace.

Very cool. (MM)

Tags:

1 Commento

  • Is it really better togheter?
    E allora, se davvero è meglio, mi possono spiegare gli inglesi perché si tengono ben stretta la loro sterlina e non vengono invece, all togheter with us, nel meraviglioso mondo euro?
    A me sembra che sia meglio togheter solo per ciò che fa comodo.
    Per esempio, agli inglesi del United Kingdom fa comodo il petrolio della Scozia.
    Agli italiani del Parlamento fanno comodo i fondi per l’alluvione in Sardegna, dirottati sul decreto salva Roma.
    E noi sardi rimaniamo, come al solito, lonely e col cerino in mano!
    Not very cool

Invia un commento