Nazione Sarda, Politica

Le promesse elettorali dei partiti italiani: senza poteri solo inutili parole

I sardi non hanno poteri sulle servitù militari.
Non li hanno sulle tariffe aeree, sulle tariffe navali, tanto meno ne hanno sul fisco.
Per acquisire nuovi poteri dobbiamo alterare l’ordine dei poteri esistenti.
Bisogna alterare l’ordine dei poteri tra Regione e Stato. E bisogna farlo.
I candidati dei partiti italiani nel corso della campagna elettorale promettono miracoli. Parole al vento.
Nessuna di quelle promesse può essere mantenuta se non ci prendiamo i poteri che oggi sono in capo allo Stato Italiano.
Quello Stato ha dimostrato di essere nemico della Sardegna.
Solinas, Desogus e Zedda rappresentano i partiti e le coalizioni che difendono i poteri e i privilegi italiani.
Il Partito dei Sardi quei poteri li vuole in capo alla Sardegna.
Il 24 febbraio votiamo per una rivoluzione intelligente e pacifica.

NON DA SOLI, MA DA SARDI
PER CAMBIARE QUALCOSA, CAMBIAMO TUTTO