Politica

La delibera Area, l’appello sardista e il tema Abbanoa

arboreaIeri abbiamo assunto una delibera importante su Area, questa (pur dicendo cose gravi e importanti non è stata particolarmente notata dai media).
Nel dibattito su Sa Die, il capogruppo Psd’az ha fatto un appello alla ripresa di dialogo tra le forze indipendentiste. Noi siamo per il dialogo. Si potrebbe lavorare oggi per una costituente del mondo indipendentista, da farsi magari l’anno prossimo, preparandola con appuntamenti già da quest’anno. Nessuno può dire all’altro di entrare in casa propria, ma credo che sia ora di mettere insieme un condominio. Noi inviteremo anche i movimenti identitari algheresi e Sel, perché Sel sta ragionando sulla prospettiva della nascita in Sardegna di qualcosa di simile a Esquerra republicana.
Le notizie pubblicate oggi sulla situazione finanziaria di Abbanoa non trovano riscontro nelle carte in possesso della Regione. La Regione sta attuando il Piano di Ristrutturazione approvato dalla Commissione Europea, sta preparando l’incontro con le banche per il consolidamento del debito (passato da 124 milioni del 2010 ai 90 milioni attuali), sta favorendo la compensazione debiti/crediti tra Comuni e Abbanoa, sta favorendo l’attuazione del Piano d’Azione della Deloitte, sta facendo la selezione per il nuovo amministratore unico, sta favorendo un nuovo clima di rapporti sindacali, sta preparando il testo unico sull’acqua. La Regione vuole difendere i 2000 posti di lavoro, il servizio, il patrimonio tecnologico e professionale dell’azienda. Mi chiedo in quanti si è ad avere la testa sul collo e a difendere l’interesse pubblico.