Un servizio segreto troppo vicino al Presidente del Consiglio è un servizio segreto tossico, perché i segreti sono pesanti e necessitano di una filiera della ‘distanza’ da chi esercita responsabilità pubbliche.
Quello dei “Servizi segreti” è un potere tossico, perché veicola ciò che si sa, ma spesso saperlo è pericoloso. Per questo motivo, tutti i leader intelligenti del mondo nominano direttori dei Servizi altrettanto intelligenti, poi creano un referente politico delegato che faccia da cuscinetto e in genere valorizzano un organo parlamentare (…)