Articoli

E qui scatta la prima differenza di trattamento, se sei ricco o povero. Perché
i ricchi, sono stati tutti trattati in modo da frenare subito la malattia (si
pensi a Trump, Berlusconi, Briatore ecc. ecc.). Una persona normale, invece,
non riceve quei trattamenti, a meno che la sua situazione non peggiori e sia
richiesto il ricovero ospedaliero. Questa è una vera frontiera dell’equità e della disuguaglianza sociale (…)

Oggi, il Pd perde a Nuoro e perde a Quartu.
A Nuoro il Pd aveva un candidato migliore di se stesso, nel senso che Prevosto (e lo si è visto dalla dichiarazione successiva al risultato elettorale) è più nobile di ciò che ha rappresentato.
E Soddu è meno di ciò che sembra, nel senso che è un situazionista (…) A Quartu è in corso l’esperimento più innovativo. Milia è un laboratorio politico, non è un’ambizione locale. L’alleanza che lo sostiene è tutt’altro che un’alleanza di sola sinistra (…)

«Probabilmente salta nuovamente la radioterapia e non c’è più tempo… i medici stanno cercando una soluzione, il modo di fargli fare la terapia, chemio o radio a questo punto non fanno differenza, si deve iniziare subito, ma nel frattempo ci serve un tampone urgente che ai malati oncologici non è possibile fare in tempi brevissimi ma ai vassalli della merda sì».

Giunta: è colpa vostra

Mi domando se sia chiaro a tutti coloro che hanno partecipato a quell’incontro – anche se virtuale – che la responsabilità di non aver evitato un disastro annunciato non gode di proprietà transitiva. (…) Ci sono regole fisse nel dialogo politico. Non può non iniziare da un atto di dolore, dall’ammissione di colpa, dall’abbandono delle arroganze e dalla rimozione degli incapaci e dei responsabili. Le Istituzioni democratiche non sono il giardino di casa propria, dove si decide chi invitare al barbecue, sono la sede della sovranità popolare dove si fa il bene comune, e tutto va pensato nell’interesse generale. Questo anche oggi, dove tutto è virtuale…

Un collega che insegna statistica ieri ha elaborato questa piccola tabellina, dove trovate i primi dieci comuni sardi per incidenza dei casi Covid rispetto alla popolazione. Nel dramma, la Giunta pensa a dispensare questi favori. (…) È curioso bloccare la movida e organizzare contestualmente la movida elettorale. Anzi non è curioso, è stupido.
E vorrò vedere se qualcuno dovesse infettarsi nel seggio elettorale a chi potrà rivolgersi per le responsabilità (…)

Il presidente di Abbanoa non può percepire la pensione e lo stipendio da Presidente, ma solo la pensione. Pacchia finita. Il parere poi dà una lezione di diritto a tutti i legulei che in questa legislatura stanno praticando la giurisprudenza scrotale dello stiracchiamento delle norme pur di pagare i tanti pensionati incaricati di ruoli direttivi durante la Giunta Solinas. La sostanza è chiara: non li si poteva pagare e non vi è e non vi era alcun motivo per dubitarne (…)

Accade invece che l’Assessore alla sicurezza del Comune di Cagliari, usi Facebook, cioè il bar, per diffondere la convinzione che le mascherine non servano, che siamo di fronte a un’epidemia di asintomatici, che insomma la crisi sia tutta un cionfretta. Questa è la sua pagina (…)

Ieri lo stesso giornale, non solo ha pubblicato i nomi di cinque indagati, ma ha messo addirittura le foto di queste persone, con tanto di imputazione per omicidio colposo per le morti nel reparto di cardiologia di Sassari.
Quale è la fonte dei giornali? L’avviso di conclusione indagini della Procura. È già una sentenza? No. La difesa ha potuto dire la sua? No, o solo in parte e a carte coperte. Nonostante ciò, nomi e fotografia (…)

A Sassari sono stati commessi molti errori, ma tra i primi responsabili dovrebbero annoverarsi coloro che avevano e hanno il potere e il dovere di predisporre il contrasto alla malattia, cioè i vertici della Giunta regionale. A marzo Sassari aveva numeri ben diversi da Cagliari, eppure non risulta che siano state adottate misure diverse.
Non solo a Sassari si chiusero le RSA con i malati dentro. Ricordo solo il caso di Bitti come esempio contrario, laddove il sindaco separò gli anziani infetti da quelli non infetti.
Insomma, c’è la pagliuzza e c’è la trave, c’è il reato da corsia e c’è il reato di Stato. Sembra di rivedere il film dell’uranio impoverito: colpevoli i comandanti in campo, assolti ministri e Capi di Stato Maggiore (…)

Covid 19: dove state mettendo i soldi?

Cliccando qui, potete leggere la tabella, elaborata dalla Protezione civile, della spesa pro capite per Regione per contrastare l’epidemia da Covid 19.
La Sardegna è la terza regione in Italia per spesa pro capite. Una cifra enorme non tanto rispetto al numero degli abitanti, quanto alla inconsistenza, al disordine, all’indifferenza, all’illogicità dei servizi resi.
La domanda sorge legittima: dove state mettendo i soldi? Per che cosa li state usando? (…)

Riceviamo e volentieri pubblichiamo
Professor Maninchedda, sono uno studente del Liceo Pitagora di Isili, da diversi giorni noi studenti abbiamo indetto uno sciopero d’istituto. Le cause che ci hanno portato alla grave scelta di venir meno al nostro dovere di studenti sono l’impossibilità di frequentare l’ambiente scolastico in serenità e sicurezza, non ritenendoci salvaguardati dal pericolo Covid-19, né da parte della scuola, né da parte di chi gestisce il servizio dei trasporti pubblici (Arst).
Con la presente Le chiediamo