Sanità: fine pena mai

Il 24 di questo mese (ultimo scorso, si direbbe nel nostro burocratese stretto) una cittadina ha telefonato al Cup regionale al numero 1530 per prenotare una colonscopia.

– Pronto?
– Sì, dica.
– Sono Tal dei Tali (tessera sanitaria ecc.), vorrei prenotare una colonscopia.
– Mi dia il numero della prescrizione.
– 1234567
– Codice di esenzione?
– 048.
– Ordinariamente dove fa i suoi controlli?
– Al Businco (Ospedale Oncologico per i non cagliaritani).
– La prima data disponibile è 4 giugno 2021.
– Prego?
– Sì, glielo ripeto, 4 giugno 2021. Mantiene la prenotazione?
– Sì, se sarò viva.

One thought on “Sanità: fine pena mai

  • Gravissimo!
    E grave è anche che il CUP prenoti sistematicamente a Cagliari una Risonanza Magnetica ad un cittadino della Provincia di Oristano, solo perché la Regione attribuisce agli studi radiologici di Cagliari un budget milionario (cioè gli viene data la possibilità di lavorare per milioni di euro/anno) mentre ad Oristano solo briciole .

I commenti sono chiusi.