Altre news

Hitler e il bipolarismo italiano
Cultura Evidenza Politica

Hitler e il bipolarismo italiano

Hitler nel Mein Kampf individuò alcune semplici regole della sua propaganda:
a) stare lontano da idee articolate e astratte, da rappresentazioni di sistema, da descrizioni istituzionali;
b) rivolgersi sempre e comunque alle emozioni;
c) ripetere sempre e comunque poche idee sempre nello stesso modo… (LEGGI)

Antonio Pigliaru: manca Gentile
Cultura Politica

Antonio Pigliaru: manca Gentile

Oggi La Nuova Sardegna rende omaggio a Antonio Pigliaru con quattro articoli e una impaginazione bella e di alta leggibilità. (…) Ciò che manca, però, è il debito filosofico di Pigliaru verso Gentile che, a leggere le sue opere, è notevole e evidente. (…) Mi sono spesso chiesto, a partire da quando negli anni Ottanta mi occupai filologicamente delle carte del caso Moro, che cosa avrebbe suggerito Pigliaru, se fosse stato vivo, a Cossiga e Andreotti dinanzi al dilemma se trattare oppure no con le Br per liberare il Presidente della Dc… (LEGGI)

L’autonomia e i privilegi delle città della Sardegna
Cultura Evidenza Politica

L’autonomia e i privilegi delle città della Sardegna

L’idea autonomistica matura in Sardegna in età spagnola ed è fortemente legata ai privilegi accordati dal re alle città, e in particolare a Cagliari, a dispetto dell’agro. Le sue radici sarebbero: fedeltà al re (poi all’Italia), privilegio territoriale (le campagne al servizio delle città), orgoglio locale e municipale (attaccamento morale ed emotivo alla propria terra). Questi tre contenuti sono, mascherati di modernità, ancora costitutivi del pensiero e dell’azione politica sarda: nelle scuole la cultura della Sardegna è vissuta sempre in chiave elegiaca… (LEGGI)

Il buco nero della giustizia italiana e sarda
Giustizia Politica

Il buco nero della giustizia italiana e sarda

Di mestiere faccio il filologo. Cerco testi, fonti. Il nostro progenitore fu il Tommaso che volle mettere il dito nelle ferite di Gesù.
Uno dei poteri più forti della Repubblica italiana, la Giustizia, è insondabile rispetto alla sua verità. Non è possibile studiarla. I suoi atti sono protetti da una cortina di polvere e di burocrazia, di arretratezza voluta e praticata per rendere impenetrabile ad uno studio filologico i suoi atti. (…) Ci sono assoluzioni seriali che non mettono in discussione mai i metodi di indagine. Faccio qualche esempio su Oristano. Il 1 febbraio 2019 sono stati assolti con formula piena l’ex sindaco di Bosa… (LEGGI)

Il buco di Zingaretti
Evidenza Politica

Il buco di Zingaretti

Ad ascoltare il discorso di Zingaretti, aperto col ricordo accorato della proclamazione del Regno d’Italia il 17 marzo 1861, si ha la sensazione di una replica, di qualcosa di già visto. (…) Ad un’analisi più accurata si capisce il perché: Zingaretti parla di tutto fuorché dello Stato, cioè della forma del potere e dei poteri in Italia.
Invece parla del governo, cioè della funzione esercitata da chi conquista il diritto di usare i poteri dello Stato.
Questo è l’errore storico della Sinistra italiana, che essa condivide con la Destra, sin dal 1948, cioè il continuismo delle strutture fondamentali dello Stato.
(LEGGI)

Latte: manipolazione continua
Evidenza Latte Politica

Latte: manipolazione continua

Posto che nessuno ha pubblicato per intero e in originale – cioè il testo così com’è, senza riassunti o mediazioni – il verbale firmato avant’ieri a Sassari al tavolo convocato dal prefetto – ahinoi – sulla crisi del latte, lo pubblico oggi per intero. Eccolo qui.
Dopo una semplice lettura si può dedurre esattamente il contrario di ciò che hanno scritto i giornali ieri.
Come si può notare (righe 1-24) si è prima deciso (LEGGI)

L’arte italiana del silenzio della coscienza
Diritti Politica

L’arte italiana del silenzio della coscienza

L’Italia fa ottimi affari con l’Iran, e con l’Italia tutta l’Unione europea. È uno dei maggiori terreni di scontro con gli Stati Uniti, che invece, rompendo gli accordi firmati da Obama, vorrebbero isolare economicamente e politicamente l’Iran.
Fatto è che l’Iran ha condannato l’avvocato Nasrin Sotoudeh, premio Sakarov, la donna di 55 anni più impegnata al mondo sul versante dei diritti umani, a 38 anni e a 148 frustrate. È stata condannata, tra gli altri reati, per incitazione alla prostituzione perché ha difeso alcune donne che rifiutavano di portare il velo.
L’Italia se ne frega. In nome degli affari. L’Italia della gogna giustizialista di questi anni… (LEGGI)

Sbloccacantieri o sbloccapoteri?
Infrastrutture Politica

Sbloccacantieri o sbloccapoteri?

L’ennesimo annuncio del Governo italiano riguarda lo sblocco dei cantieri. Come accade sempre più spesso nella Repubblica, si parla di tutto fuorché dell’essenziale, cioè di chi esercita il potere e delle leggi che lo regolano.
I cantieri sono bloccati da una legislazione non orientata sull’opera ma sul rapporto tra la stazione appaltante e l’appaltatore. Per fugare ogni dubbio di collusione interessata è stato generato un mostro che favorisce non chi sa fare l’opera (LEGGI)