Altre news

Inutili bugie sanitarie
Politica Sanità

Inutili bugie sanitarie

Una delle caratteristiche dello scontro politico nei contesti, come quello sardo, tra chi ha e chi non vuole una coscienza nazionale è la disciplina delle verità. (…)
Nella sanità sarda si registra una tendenza parossistica dell’Ufficio stampa della Regione a mistificare la realtà in prossimità delle elezioni. I quotidiani, che ormai non esercitano più neanche lo spirito critico di base fondato sulla memoria dei fatti pregressi, ripetono i gloriosi comunicati stampa. La gente salta a piè pari gli articoli incensanti e si fida del proprio istinto che dice che la sanità in Sardegna è non malata, malatissima, agonizzante perché asfissiata da eccesso di controllo politico e di alterazione dei dati reali (…) (LEGGI)

Non scappate, combattete
Elezioni Politica

Non scappate, combattete

Mi fa più male un sardo che va via di un sardo che vota Pd o Lega. Il primo è dolore puro, il secondo è solo lavoro, prima o poi capirà che quel voto è contro i nostri interessi e i nostri diritti. Ma l’altro, quello che va via, come riprenderlo, come trattenerlo, come convincerlo che la battaglia che lo riguarda è in corso, come dirgli che il futuro è oggi, mentre lui pensa che il futuro non ci sia?
Tratteniamoci, riconosciamoci, aiutiamoci a combattere. Se le cose andranno come io penso, le prossime elezioni saranno uno spartiacque della storia sarda. Non manchiamo questo appuntamento. (LEGGI)

Il vento italiano non c’è più. È il tempo della nostra rivolta (legale)
Politica Propaganda

Il vento italiano non c’è più. È il tempo della nostra rivolta (legale)

La Lega non cresce più. I Cinquestelle sono in discesa verticale.
Lo dico ai Sardi che si sono precipitati a porsi al servizio nordista. Finito.
Il ciclo del successo effimero è più breve di prima. Anche Renzi ha avuto la stessa evoluzione, solo un po’ più lunga.
Quando dicevo a Pigliaru che Renzi non aveva un pensiero, che avrebbe tradito la Sardegna, che in breve tempo si sarebbe consumato, mi diceva che ero un radicale. Radicalmente la storia mi ha dato ragione. (…) Oggi c’è un grande spazio politico e culturale per una profonda rivoluzione sarda.
Non serve un linguaggio e un atteggiamento riformista. Serve una convinzione rivoluzionaria e un’educazione pacifista. Ma una cosa deve essere chiara: bisogna prepararsi a grandi mobilitazioni se vogliamo che la storia della Sardegna cambi la sua direzione.
Il vento è per noi; noi possiamo solo sbagliare il modo di tirare su le vele. Ma il vento, oggi, è nostro, non italiano. (LEGGI)

Il Natale della Nazione: essere intelligenti, essere intrepidi
Politica

Il Natale della Nazione: essere intelligenti, essere intrepidi

Dobbiamo stare fermi, composti, organizzati, come abbiamo imparato a fare in questi anni.
La Sinistra politica sarda, quella che si è specializzata nella gestione e ha abbandonato la visione, ci ha riconosciuto come avversari.
Ha capito che noi abbiamo ciò che loro non hanno: un’idea, una prospettiva, un percorso di dimensioni storiche. La Destra sarda si è affidata alla Lega e a Fratelli d’Italia, riproponendo di fatto uno schema coloniale: la Sardegna, secondo loro, deve stare con chi governa in Italia. Noi non per una riedizione del riformismo marginale stiamo combattendo, ma per cambiare tutto.
Tutto questo, in queste ore, va preparato in silenzio, con accordi schermati, con percorsi non ricostruibili, con candidati protetti dalla discrezione, in modo da combattere solo quando inizia la battaglia e non segnalare il nostro reale posizionamento all’artiglieria avversaria.
Buon Natale, intrepidi. (LEGGI)

Lega: raddoppio delle tasse. Lega e Pd: il regalo di 18,8 miliardi al Veneto. Disinformazione in Sardegna
Fisco Infrastrutture Politica

Lega: raddoppio delle tasse. Lega e Pd: il regalo di 18,8 miliardi al Veneto. Disinformazione in Sardegna

Segnalo però una cosa detta malissimo dai giornali: il raddoppio dell’Ires a carico delle associazioni di volontariato (si passa dal 12% al 24%). (…) Nel frattempo, oggi va in Consiglio dei Ministri il documento per l’Autonomia del Veneto che poi dovrà andare alle Camere. Vale 18,8 miliardi di euro in più. L’istruttoria di questa operazione venne fatta da Gentiloni e portata a termine dalla Lega. Infine la disinformazione: ieri la Giunta ha approvato la delibera che istituisce la società regionale “Opere e Infrastrutture della Sardegna S.r.l.”. È quella che per anni abbiamo chiamato Anas sarda. Oggi diversi soggetti scrivono che ruberà lavoro ai progettisti. È una bugia clamorosa. (LEGGI)

Esser volpini per non essere schiavi. Attenzione: Facebook ci vende
Politica Privacy

Esser volpini per non essere schiavi. Attenzione: Facebook ci vende

Se le elezioni sono un’occasione per fare carriera o per avere uno stipendio, non servono a nulla, non cambiano nulla. Oggi siamo dominati da riedizioni di Paliaccio e Pitzolo. (…) Facebook vende i nostri dati, è risaputo. Bisogna recuperare forme di comunicazione clandestina molto arcaiche: il passa parola, la parola direttamente pronunciata tra noi, la visita domiciliare reciproca, il tono di voce basso. Divenire una star di Facebook equivale a stare nudi in piazza. Consentire a Google di individuarci costantemente, significa divenire facili bersagli. Sarò ossessionato per essere stato spiato per anni grazie alle maldicenze di azzimati progressisti invidiosi e sempre desiderosi di tintinnio di manette, ma sono convinto che una parte della liberazione sociale di sé passi per una nuova coscienza delle nuove forme di subordinazione prodotte dalla tecnologia. (La volpe è sarda e la foto è di Lorenzo Rivella) (LEGGI)