Altre news

I cacciatori di polli
Politica

I cacciatori di polli

A cosa serve approvare in fretta e furia una manovra finanziaria da circa 7,5 miliardi di euro dopo una discussione […]

Sardi fottuti dalle lobby. Dov’è la Giunta regionale? A pranzo con le lobby
Politica

Sardi fottuti dalle lobby. Dov’è la Giunta regionale? A pranzo con le lobby

Il Presidente Cappellacci non ha mai contato nulla nei palazzi romani. Questo è il suo insuccesso più grande. La Sardegna non è esistita per cinque anni a nessun tavolo. L’ultima conferma è arrivata in questi giorni.
Noi Sardi abbiamo perso l’Alcoa per il caro-energia.
Noi Sardi abbiamo difeso Ottana contro E.ON, favorita dal Governo italiano e da Cappellacci e Liori.
Chi guidava il Dipartimento Energia del Ministero dello Sviluppo Economico? Uno che noi conosciamo bene, un nemico storico della Sardegna, uno con cui io ho combattuto a mani nude, da solo: Leonardo Senni.

Still life
Cinema

Still life

La solitudine è la tematica di questo piccolo film di Uberto Pasolini, produttore qualche anno fa del film Full monty […]

L’Araba Felice
Politica

L’Araba Felice

Il Difensore Civico regionale è risorto dopo anni di silenzio. Chi si ricordava della sua esistenza? L’Ufficio già era stato […]

Si è tanto abituati al peggio che non si riconosce il cambiamento
Editoriale

Si è tanto abituati al peggio che non si riconosce il cambiamento

di Paolo Maninchedda
Quando ero giovane fui uno dei primi a inventare la regola delel due legislature. Mi inimicai tutti i papaveri del Partito Popolare.
Nel codice etico del Partito dei Sardi, scritto da me e Franciscu, abbiamo inserito il limite dei due mandati senza minchiate di deroghe, derogucce e deroghette. Io non mi candido per scelta, perché l’ho voluto e l’ho scelto.
Ebbene, lo dicevo da sempre, l’ho ripetuto e l’ho fatto.

Ipocriti, dite dove sono i soldi del saccheggio
Politica

Ipocriti, dite dove sono i soldi del saccheggio

di Paolo Maninchedda
Leggo i giornali e scopro che Forza Italia fa finta di nulla sulla questione morale. Vuol fare una campagna elettorale di fair play. Un accidenti.
Non va bene.
Noi vogliamo governare uno Stato sardo in salute, non uno Stato sardo spolpato. L’indipendenza si costruisce in rimo luogo sconfiggendo chi campa dalla dipendenza.
Forza Italia: il problema non è essere garantisti oppure no sulla questione dei soldi dei gruppi. Il problema è dire se si ricandidano oppure no gli indagati. La Giunta e Forza Italia sono gravidi di indagati.
Come pure sono gravidi di persone che vivono, campano e gozzovigliano grazie ad aziende convenzionate con la Regione.
Come pure sono gravidi di personaggi che da trent’anni vivono delle prebende ottenute nelle fallimentari aziende partecipate dalla Regione.
È una tribù di mantenuti, di mediatori, di aggiustatori, di specialisti dell’arrotondamento degli angoli, sia retti che acuti che, soprattutto, ottusi.