Nuoro: sentenze sugli appalti delle pulizie e progetti

27 marzo 2009 07:248 commentiViews: 30

Non riusciamo, ma ci riusciremo, ad accertare una notizia circa un contenzioso sui servizi di pulizia alla Asl 3, secondo la quale una società che avrebbe vinto in tribunale rinuncerebbe ai vantaggi della vittoria. E’ un fatto interessante perché l’altro corno societario della Cofa Service porta dritto dritto al mondo delle pulizie.
Di contro, in vista dell’assemblea pubblica del 18 aprile, stiamo monitorando appalti e progetti: a breve i documenti con i quali pensiamo, a questo punto, di fare un libro bianco su denaro pubblico e potere a Nuoro. Chi ha notizie attendibili (cioè verificabili per tabulas)su questi argomenti, può usare la mail del sito.
Vorrei dire ai lettori di Cagliari che attendo notizie anche sulla Asl 8 gestione Gumirato. Non pettegolezzi, carte.

8 Commenti

  • Giro un commento letto in questo sito

    Carmelo scrive:
    22 Febbraio 2009 alle 18:41
    Mi risulta che il buon Gumirato abbia acquisito, dopo il loro collasso economico, una forma di compartecipazione nelle case di cura di Quartu S.Elena.
    La notizia mi è stata girata da un medico che lavora proprio in una di quelle cliniche.
    Qualcuno ha la possibilità di verificare la veridicità di tali voci che per ora ritengo siano solo di corridoio?
    Se così fosse sarebbero chiari molti avvenimenti che hanno portato al tracollo molte cliniche private poi stranamente risorte.

  • Gianfranco

    Credo che l’ottimo Fais volesse solo segnalare la malafede di certa informazione. Non fare paragoni.

  • Gabriella, a certi livelli certe cose sono cartelli pubblicitari, volevo capire invece se la magistratura sta avviando le indagini su quello che ormai sarà il tormentone del’ estate Nuorese

  • Vorrei dire a Domenico Fais che lungi da me difendere Soru, però non paragoniamo le ville di Ghedini e di Berlusconi alla sua.
    Inoltre c’è un’altro particolare che non è irrilevante: Soru le tasse le paga in Sardegna, loro no!

  • Domenico Fais

    Ieri ho visto Annozero. Ho visto “quasi” tutto tranne quando da una barca di un pescatore ci facevano vedere le ville a ridosso della spiaggia, Villa di Ghedini, villa di Cavalli, la Certosa di Berlusconi poi mi sono allontanato un attimo e forse nel momento della mia assenza hanno fatto vedere anche la villa di Soru sempre a ridosso della spiaggia?
    Acc. me la sono persa… non l’ho vista.

  • Ma Gumirato non era quello che se n’è già andato?

  • Che dire dell’edilizia? Ieri ad Annozero (programmino non certo imparziale ma diretto) han comunque mostrato la realtà. Gli abusi su cui la Magistratura dovrà far chiarezza sono parecchi ma in “Italia” i lavori hanno sempre qualche cavillo per poter proseguire. Questi ci furono segnalati da lettori di Golfo Aranci (OT): http://www.urn-indipendentzia.com/URN/311020082289-URN%20Sardinnya.jpg 2: http://www.urn-indipendentzia.com/URN/311020082290-URN%20Sardinnya.jpg E riguardano le note volumetrie in cui il Gruppo Pirelli Re ha la sua voce in capitolo. Oggi i libri “bianchi” vanno di moda…in Sardegna abbiamo parecchio materiale su cui redigere dei testi. – Bomboi Adriano

  • Relata refero, ma si può verificare. Dicono che da oltre 20 anni, chiunque vada ad amministrare la regione, i progettisti che ricevono grossi incarica professionali dell’assessorato ai lavori pubblici, siano sempre gli stessi. Preciso GROSSI INCARICHI. I nomi 4-5 SONO VERIFICABILI. Dicono che la lobby che controlla questi incarichi sia la massoneria attraverso gli alti funzionari regionali. Non mi sembra credibile che in Sardegna non esistano altri professionisti, in grado di onorare gli incarichi, all’infuori di questi. Chiederei che l’Assessore ai Lavori Pubblici controlli e vigili e, soprattutto si autotuteli.

Invia un commento