Politica

Noi costruiamo grandezza

siouxOggi non ho notizie da dare.
Suggerisco vivamente di non leggere i giornali, perché per l’appunto danno le notizie di ieri, già cotte e macinate. Anzi, oggi danno anche notizie sbagliate. Noi eleggiamo due consiglieri regionali.
Non dimenticate mai che noi abbiamo ottenuto ciò che abbiamo grazie a noi stessi: non ci hanno aiutato giornali, televisioni, armatori, partitoni, apparati dello stato ecc. ecc.
Il nostro risultato è dovuto ai nostri candidati, al nostro lavoro, ai nostri valori. Abbiamo fatica alle spalle e non abbiamo accumulato rancore verso nessuno. Siamo liberi dall’odio: è un fatto importante.
Ricordiamoci sempre che abbiamo preso l’impegno di costruire un grande partito nazionale dei sardi. Noi nasciamo per unire. Ricordiamocelo.

Abbiamo il dovere di impegnarci ancora, sul piano politico e sul piano culturale.
Ai nostri candidati dedico questo pensiero di Toro Seduto: “Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica se stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell’umanità”. Non so quanto valga per voi, ma io vi considero dei grandi guerrieri.
Ci riposiamo un attimo e poi chiediamo a Franciscu di radunarci per parlare e organizzarci.