Nessun segreto: onesti e leali. E stasera tutti a sentire Mura e Fiordalisi

1 luglio 2010 08:150 commentiViews: 9

076Io credo che il voto segreto sia un istituto di garanzia, ma anche un ottimo alibi per i pavidi. Non sempre i consiglieri regionali sono eroi, anzi. Nella scorsa legislatura c’era chi se la faceva sotto prima di intervenire per dissentire sull’operato della Giunta o della Maggioranza. D’altra parte c’è la disciplina: senza un minimo di disciplina nessuna maggioranza è in grado di governare. Giusto. Come è giusto ciò che mi ha fatto osservare ieri sera, dopo il voto, il presidente della Commissione urbanistica Matteo Sanna, e cioè che il testo approdato in Aula ieri sul piano casa era disponibile da fine marzo. Vero. Ma è anche vero che in genere i consiglieri regionali leggono i testi quando arrivano in Aula. Detto tutto questo, il rischio è sempre parlare di metodo e mai di merito. Io ho voluto ieri parlare di merito: alcune norme erano oltre la possibilità della mia coscienza. L’ho detto in internet, non in Aula. In Aula ha parlato per tutti noi Christian Solinas, ribadendo le nostre perplessità non solo sul provvedimento ma sulla politica urbanistica e paesaggistica. Volevamo parlare, discutere, farci capire e certamente cambiare la legge. Nessuno, dico nessuno, ha dato un cenno di riscontro a ciò che abbiamo argomentato. E dunque: va bene disciplina, va bene il metodo, ma il nodo della questione è il merito. E di merito vogliamo ancora parlare.
Altro argomento: stasera, al Caesar’s Hotel, ore 18.30,  parlano i procuratori Mario Mura e Domenico Fiordalisi sulla criminalità organizzata in Sardegna. Organizzano le associazioni “Cittadini Liberi e Pensanti” e il gruppo Senza Fissa Dimora. Ciò che sta accadendo in Ogliastra è importante per la Sardegna e bisogna sostenere gli uomini coraggiosi, anche con la sola presenza. I coraggiosi, se sentono il calore di una compagnia non invadente, prendono più coraggio.

Invia un commento