Listeria, ricordatevi il nome

29 giugno 2013 07:342 commentiViews: 79

Negli Stati Uniti hanno bloccato le importazioni di ricotta salata prodotta dalle Fattorie Chiarappa Srl perché infetta da listeria.
Col termine listeria si designano una serie di batteri particolarmente aggressivi contro il sistema immunitario.
Cito dal sito dell’IZS della Puglia e della Basilicata: “Il numero totale di casi di listeriosi legati al consumo di ricotta salata di produzione Italiana e distribuita negli USA da un importatore di New York passata da 14 a 15, con una nuovo caso di malattia riportato nello Stato di Washington, secondo l’aggiornamento pubblicato dal CDC il 21 settembre 2012. Tutti i soggetti sono stati ricoverati in strutture ospedaliere mentre i tre decessi si sono verificati, uno ciascuno in Minnesota, Nebraska e New York. Il focolaio avrebbe avuto inizio il 25 marzo u.s.
La distribuzione dei casi è la seguente: California (1), Colorado (1), District of Columbia (1), Maryland (3), Minnesota (1), Nebraska (1),New Jersey (1), New Mexico (1), New York (1), Ohio (1), Pennsylvania (1), Virginia (1) e Washington (1).
La Forever cheese di Long Island City, NY, che importa il formaggio ha annunciato che non sarà più importato alcun prodotto da Fattorie Chiarappa Srl, la società imputata della produzione di ricotta cui è collegato il focolaio multistato. I marchi compresi sono: Marte Ricotta arrosto e Hard Ricotta Salata.
I funzionari della sanità hanno segnalato che il formaggio in questione può anche essere stato etichettato come Ricotta Frescolina Marte Tipo Toscanella e/o Ricotta Salata soft Lotto (T9425) e/o una produzione codice (441202). I consumatori sono stati informati di non consumare eventualtelmente acquistato prima del ritiro dal commercio. Questa avvertenza è particolarmente importante per le donne incinte, le persone con alterazione del sistema immunitario, e gli anziani”.
Sui controlli in Sardegna non dico nulla perché ho già detto.

 

2 Commenti

  • antonello m

    Michela Murgia ha dato disponibilità a candidarsi per le Primarie non-dipendentiste che saranno, tu che fai ci riprovi con i dipendentisti, ho avviamo il dibattito è il confronto nella auspicata futura coalizione? Le elezioni sanno da vincere. Basta melina.

  • Ma la nostra salute da chi viene veramente tutelata?
    Prodotti Spagnoli che vengono Spacciati per sardi e nessuno si accorge di nulla.

    Coldiretti che fa i mercatini di campagna amica e se guardi dietro il furgone ci sono le cassette con indicazioni di aziende non agricole ma bensi di grossisti. ( le mando le foto ) _che siano Casse riciclate?? e bho!!
    Noi siamo i maggiori produttori di Ricotta ovina e ora salta fuori questo Batterio..

    Ma chi cavolo deve farli questi controlli?
    Si Sperperano un sacco di risorse pubbliche in cose inutili e non riusciamo a fare dei controlli seri.
    La legge 1 2010?

    Chi li fa i controlli seri sugli agriturismi?
    La Forestale forse??

    In due anni hanno fatto ( quei geni di Laore ) L’albo dei fornitori e ci hanno messo in mezzo praticamente tutti..

    Sono curioso di sapere quante sanzioni sono state comminate dai Vigili sanitari delle ASL sarde sugli stabilimenti agroalimentari, Secondo me risulta tutto regolare. peccato che dopo succedono e Casini e ne paghiamo noi le conseguenze.

    Caro Onorevole Grazie per l’ennesima segnalazione su cose importanti ce impattano sulla salute pubblica.
    Ma pure lei mi sa che è una mosca Bianca in mezzo a tutte queste nere che se né ( Strafottono )

Invia un commento