IL project financing della Asl di Nuoro è incinta di un concordato fallimentare

1 ottobre 2011 10:207 commentiViews: 433

010Affinché la rassegnata città di Nuoro, ormai incapace di sottrarsi al dominio parassitario (politicamente parlando) di un gruppetto di professionisti, ritrovi la propria natura di città libera, fornisco un ulteriore elemento di riflessione a quelli già forniti in questi mesi sul project financing della Asl (quello a cui il sindaco Bianchi affida il futuro della città, affidato dunque a una multinazionale con una gambetta italiana, impossibilitata dalle leggi a subappaltare e a coinvolgere le imprese sarde che non abbiano i requisiti previsti dal bando, a cui una Asl sarda paga un canone più oneroso di un prestito senza rischio, come ha sancito il Tar). Come tutti sanno, nella società di progetto concessionaria del project c’è la Cofely, ex Cofathec, ma c’è anche la Inso Spa, società che è “un general contractor per progetti di ingegneria, costruzione e fornitura di tecnologie rivolti ai settori della Sanità, dell’Industria e del Terziario”, con sede a Firenze. “Inso fa parte del GRUPPO CONSORZIO ETRURIA, fra i principali gruppi di costruzioni italiani. La capogruppo Consorzio Etruria, fondata nel 1921, è una delle più antiche cooperative presenti in Italia ed opera tradizionalmente nel settore dell’edilizia pubblica e privata”.
Peccato che il Consorzio Etruria (mondo delle coop rosse con soci sovventori come il Monte dei Paschi di Siena) abbia presentato una proposta di concordato fallimentare. Eccola. Peccato che il pacchetto azionario di Inso sia inserito nel concordato, sia oggetto di una due diligence per essere venduto. Ecco quindi che il fornitore degli apparati elettromedicali della Asl di Nuoro si trova dentro questa complicata situazione. Vedremo nei prossimi giorni dagli atti che comincio ad acquisire come la Inso si comporta con la Asl. Nel frattempo sicuramente si ergerà qualcuno a Nuoro a dire che comunque non si può non rilevare la lungimiranza, l’acutezza, la prudenza e quant’altro di chi ha messo nella società di progetto un’azienda con questo luminoso futuro dinanzi a sé.

7 Commenti

  • Egregio franzischeddu, con certezza ti dico che non mi piace la Nutella, che posso camminare a testa alta per non aver neanche pensato alle cose che dici. Le candidature nascono dalle ambizioni delle persone non dagli scambi. E comunque, con me non si scambia. Punto.

  • Franzischeddu da Nuoro

    Caro Paolo,
    è politicamente corretto il tuo comportamento nei confronti di presunti raggiri ai quali sarebbe stata sottoposta la struttura sanitaria di Nuoro da parte di quanti sostengono ancora oggi che il project finance è, a ben vedere, un atto di lungimiranza politica ed amministrativa.Il tuo dunque è un atto di responsabilità che a livello politico non è poi così frequente. Ma…ci sono sempre molti ma. Anche tu sai bene che l’enorme barattolo di nutella che è la ASL ha ospitato nel tempo molte dita di chi voleva gustare il buon sapore del dolce.Nel tuo piccolo anche tu non hai potuto esimerti da farlo, sicuramente non per un vantaggio diretto ed immediato, ma per accontentare il solito codazzo di questuanti che si convertono al tuo pensiero per il tempo necessario a risolvere le loro esigenze lavorative. Ne hai lasciato qualche traccia in un servizio nevralgico per la ASL, lo avevi anche candidato al Consiglio Comunale del capoluogo pensando che avrebbe portato alla tua causa voti nuovi e freschi…ma ha dimostrato anche a te che è solo uno che sa dire bene le cinque parole utili ad un saluto. Questo neo,sommato ad altri nei sicuramente più grossi lasciati da altri amministratori ( guai a chi si azzarda a compilare l’elenco dei reprobi…) diventa una metastasi e così nasce il project financing. Chi ti scrive ebbe a scriverne tempo fa in termini negativi e fu redarguito perchè certi “santini” locali godono ancora di un discreto seguito. Di modo che questa Città ha finito col diventare una sorta di piccola cloaca che mette insieme le peggiori deiezioni politiche del territorio fino a diventare anche una sorta di cassa integrazione perenne per politici di terzo livello, per chi non riesce a vincere un concorso pubblico con le sue sole capacità, per chi non riesce a trovare un lavoro cionfidando solo nella sua professionalità, per chi non sa progettare altro che non sia un manufatto pubblico con fidejussione della tessera di partito. E’ questa la Città che vorremmo per i nostri figli e nipoti?
    In questo panorama poco esaltante, tu continui tuttavia a rappresentare una eccezione che invita alla riflessione. Il che non è poco.

  • Immaginiamo Il Consorzio Etruria sia la MAMMA e la Inso la figlia,…. ok ecco con i tanti progetti che ha la INSO in tutto il mondo!
    Ha rialzato il Consorzio Etruria e non ha più debiti come dicono!!!!
    Il project è una bellissima cosa prima era un magna magna tra aziende sanitarie….

  • La corruzione dilagante nella sanità nuorese e non solo va combattuta con tutte le armi possibili, il Project è party dove mangiano e bevono mafiosi corrotti con le tasche piene di tangenti, e a farne le spese sono i lavoratori che si trovano con contratti da fame al di sotto della sopravvivenza, caro manichedda spero tanto che lei continui la sua battaglia e faccia proselitismo per sconfiggere la nuova Crotone nuorese, io ci sono e non si immagina quanto nella battaglia

  • Buonasera, ma la sentenza del consiglio di stato non doveva essere emessa entro settembre? come mai questi ritardi?
    Grazie

  • Paolo Maninchedda

    Gentile Franco, la magistratura giustamente non risponde agli stimoli della politica. Occorrerà che io mi rivolga, con atti, alla Procura, appena dovessi rilevare fatti significativi sul piano penale e non solo amministrativo. Il quadro si sta componendo anche in questa direzione.

  • Ebbene si….
    Maninchedda come promesso su questo sito e in consiglio Regionale prosegue la lotta contro le porcherie dell’asl nuorese.
    Ma a me già da tanto tempo sorge sempre la stessa domanda:
    La Magistratura Nuorese?
    Gli Organi di Polizia Giudiziaria Nuoresi?
    Latitano mi sa!!!
    Qualcuno sa rispondere??

Invia un commento