Editoriale, Politica

Fisco italiano: l’evidenza dell’ingiustizia

E dunque l’Agenzia delle Entrate italiana ha colorato lo stivale e le isole di vari colori, a ognuno dei quali corrisponde un alto o basso tasso di evasione e di problematicità sociale. Le due province più povere della Sardegna, Nuoro e Oristano, sono in giallo, il colore accompagnato dal titolo ‘Niente da dichiarare’, cioè province ad alto tasso di sospettabilità di evasione. Dello stesso colore le altre province povere d’Italia. Conclusione: i poveri evadono le tasse. E c’era bisogno di un’indagine per capire che i poveri evadono le tasse per vivere? Ma l’Agenzia delle Entrate italiana non trae la conclusione più evidente: il fisco uguale per tutti è una grandissima carognata italiana, una grandissima ingiustizia, perché non tutti sono in grado di sopportare la stessa pressione fiscale. Però questa conclusione non la trovate da nessuna parte. Tutti uniformemente allineati in Italia; tutti allineati sul protrarsi degli schematismi piemontesi che stanno alla Sardegna come il rigidismo tedesco sta all’Italia, alla Spagna, alla Grecia.