Qualunquemente: più pelo per tutti, qualche forca, e tanta felicità nella Sardegna denuclearizzata

18 giugno 2011 10:569 commentiViews: 43

albaneseDa quando ho detto che sto aiutando la nascita di un nuovo quotidiano, l’aria si è fatta un po’ pesante.
Un giornalista, per di più amico, mi comunica che a Cagliari si è cominciato a dire che io sarei proprietario di una clinica a Macomer. Ovviamente io non sono proprietario di un bel niente, ma solo della mia casa e di quella di mio padre, non ho soldi investiti in titoli o case o terreni (anche se sto cercando un orto da zappare…. lo dico alla Forestale, chissà che alla fine riescano a farmi almeno una multa!); il mio conto corrente è stato scandagliato abbondantemente dalla magistratura che, alla fine, amaramente, ha dovuto constatare che sono una persona normale e onesta.
Un altro giornalista, ogni volta che cita il mio nome scrive che sono ex-popolare-ex-amico-di Soru-adesso-transitato-nella-destra-sardista-di-Giacomo-Sanna; è come se, ogni volta che si parla di D’Alema si scrivesse: ex-segretario-della-Figc-ex-molotovista-ex-comunista-ex-Ds-ex-presidente-del-consiglio-amico-di-Consorte ecc. Chiunque ha una storia vera, è un ex, ma il gioco è evidentemente quello di screditare. Perché screditare? Domandiamocelo, domandatevelo.
Un altro giornalista, da quando ospito, più per divertimento che per impegno, qualche polemica linguistica, mi dà del cinico e dice che io voglio portar il Psd’az a sinistra. Questo è sbagliato. Io voglio portare la sinistra su posizioni sardiste e sovraniste, e non solo la sinistra. Dà fastidio?
Un altro, anonimo, ha mandato una lettera anonima contro mia sorella, a Macomer, dicendo che la sua palestra, che sta sotto casa nostra, non avrebbe le autorizzazioni e l’agibilità. Ovviamente ha tutte le autorizzazioni, anche quella per chi voglia andare in bagno a espellere residui ufficialmente e con una carta da bollo in mano.
Mentre tutto questo veleno viene ben dispensato tra le vie, le lingue e le menti dei sardi, c’è chi, essendosi occupato sempre di laterizi diviene manager delle asl; chi fa il commercialista, fa errori grossolani e per premio diviene amministratore di aziende regionali; c’è chi costruisce tre piani in più nei suoi palazzi; c’è chi certifica di essere un dirigente  e non lo è; c’è chi cambia il perimetro delle aree inedificabili e poi ci mette 18 lottizzazioni; e per tutti questi, invece, è festa, perché la Sardegna è denuclearizzata, è verde (di rabbia), e c’è pelo per tutti. Suvvia, si continui così: sorrisi, balle e impunità, ospedali che non funzionano, scuole che promuovono per mantenere i posti degli insegnanti, fabbriche che chiudono, Equitalia che morde, artigiani che se ne vanno, pastori che si indebitano e untori che se ne trovano qualcuno sano, lo ammazzano.

9 Commenti

  • Salvatore C.

    Diversamente da Claudio, leggendo le amare constatazioni del Prof ho pensato ad un altro tipo di pelo, e cioè a quello che deve avere nello stomaco chi oggi vuol fare politica, e vuole restare in politica.
    A Paolo auguro di cuore che gli cresca molto e presto, altrimenti non credo che resisteremo a lungo prima della catastrofe finale che si avvicina a grandi passi.
    FORZA PARIS, noi siamo pronti, e tu?

  • Caro Paolo, se vuoi zappare e farti l’orto,in vigna c’è posto così fai compagnia a mio padre,ex socialista (area non craxiana),ex oppositore del pci,ex oppositore della Dc, ex simpatizzante di Soru, ex simpatizzante di Berlusconi e ora simpatizzante sardista.
    Quando ho tempo verrò io a farvi compagnia,ex sedicenne simpatizzante socilista, ex sostenitore di un alleanza con la sinistra,da sempre contrario e ostile a Berlusconi e da 30 anni sardista.
    A parte gli scherzi, per tutto il resto niente di nuovo,con l’unica variante che qualcuno di molto importante si sta preoccupando e anche molto.Se ci sarà in un prossimo futuro un giornale totalmente indipendente, allora si che molti si dovranno preoccupare di quello che dici tu e le poche altre persone “libere” che ancora ci sono.
    FORTZA PARIS

  • Non ti curar di lor…lassalos perdere.
    forse ha ragione Luciano. Poichè circolano anche voci che ti indicano come possibile guida di prossime coalizioni, a molti di quelli che tu descrivi, cominciano a venire i mal di pancia solo a sentirlo.
    sotto il corrasi si dice: Chie non brujat…. afframada.
    Non riuscendo in altro, diffamano.

  • Salve, la cosa che mi colpisce di più è la palestra di sua sorella, chissà com’è, che discipline si praticano… interessante :); quella che mi colpisce meno è il commercialista, che pur facendo errori grossolani per premio diventa amministratore di aziende regionali :D …

  • Angelo Piras

    Qualunquemente sia, tra aforismi e ironismi mi sembra di vivere in un in un mondo che non mi appartiene. Ma in fondo trattasi di poca cosa. Perchè la grande cosa e di là da venire!

  • Caro Compatriota,
    Ti sei dimenticato che sei anche “assuntista ASL”(..Si dice così o “assuntore”..Boh..).Da quando mi hai nominato (senza concorso…Bleah agli invidiosi!!) Vicesottocapo Aggiunto dell’Aiuto del Sostituto del Segretario dell’Addetto all’apertura della porta dell’ascensore n°2 in CASO DI GUASTO !! (N°2 dell’ospedale..Quella e solo quella!!) ti porti dietro anche questa croce!!
    LA MACCHINA DEL FANGO E’ SEMPRE IN FUNZIONE,Mon ami!!
    Non si ferma e non si fermerà mai perchè il motore immobile (..Mi verrebbe :”Orba di tanto spiro”..)che muove l’ Isola è l’invidia ed altre tre o quattro amenità negative di poco conto!!
    Adesso vedrai che i grandi capi diranno che sì sei intelligente(..Ma chi cappero misura stò QI…E come?),si che lavori,si che “Eh lo so …Maninchedda,(un giorno permettimi di fare l’esegesi degli..Eh lo sò..E degli Ehlosoisti),ma anche lui,anche lui ha il dito mignolo di sinistra più lungo del destro e la testa che puzza di..Basilico!!!
    Mah!!
    Estiqatsi(!),grande capo,dice:per restare con Cetto Laqualunque,qualunquemente non ce ne fotte una beata minchia!!
    Compatriota,tu hai un progetto condivisibile,che secondo me molti non hanno capito(o NON hanno voluto capire anche dentro il partito).
    Ti invito ad andare avanti per la fiducia che molti hanno in te anche solo per opinione.
    Un abbraccio
    Luciano
    PS Volevo scriverti l’altro giorno quando ti ho letto un po'”Iscoradu”,lo faccio adesso scusandomi,ma leggendo ultimi blogs,bloggers,bloggest a destra e a manca di lingua,economia,trasporti religione, ultimamente mi sono ritrovato un po’deficiente ed ignorante pertanto mi vergognavo.
    PS n°2.Per favore puoi dire ad Andrea Pubusa(che chissà se si ricorda mi ha allevato lui nel Manifesto nella sede di via Manno a Cagliari da quando avevo 15 anni..)che Gavino tornato a mietere il fieno poi si è sentito male la sera dopo aver riassetato l’aia.Hanno chiamato il dottor Antioco(..sempre per restare nell’ambito dei Martiri Sulcitani..)e ha dignosticato un grave mal di pancia!!Ha somatizzato quello che gli avevano detto la notte prima e cioè che il candidato a Presidente del centrosinistra sarebbe stato Maninchedda…Da qui l’irritazione enterica….Però Antioco dottore con una pozione a base di laudano ha guarito Gavino che con un sorriso ha detto:forse,forse meglio Lui di Soru….
    Zao

  • onorevole, per l’orto da zappare non si preoccupi, Le posso fornire l’indirizzo del mio fazzoletto di terra e Lei potrà sbizzarrirsi a Suo piacimento, e senza farLe pagare un soldo.
    contesto la Sua affermazione che ci sia tutta ‘sta dovizia di pelo; parlerei invece della scarsità del medesimo, di cui, peraltro, non mi dolgo; eppoi, nel caso, sarei più interessato a ciò che sta dietro.
    Lei, per Sua parte, non si dolga di essere ad alcuni inviso, chè è sorte di tutti gli umani, in ispecie di coloro che probamente agiscono e perciò si vedono accusati di varie nequizie da chi altre armi non possiede che l’invidia e le calunnie; di queste ultime, faccia la Sua forza, sia formica e non cicala, chè le cicale, come diceva Guglielmo d’Aragona, non se le caga nessuno.

  • ops scusate ho sbagliato: intendevo tra dicembre 2008 e febbraio 2009. (:

  • http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.brogi.info%2F2011%2F06%2Fil-pd-tramite-soru-fa-fuori-concita-de-gregorio.html&h=eeee5

    a proposito di quotidiani ed i editori sardi, ecco cosa sta succedendo all’UNITA’, un film già visto tra dicembre 2009 e febbraio 2010. Hanno proprio la memoria corta.

Invia un commento