Primarias

Primarias: La Costituzione italiana mente e i sardi emigrano. Fino in fondo contro le bugie che ci uccidono
Politica Primarias

Primarias: La Costituzione italiana mente e i sardi emigrano. Fino in fondo contro le bugie che ci uccidono

Abbiamo messo in campo un voto legale che smentirà la Costituzione italiana. Ricordatevi sempre come si vota.
Da casa, in silenzio e senza che alcuno lo veda, ogni sardo potrà dire allo Stato italiano, all’Europa e al mondo, che non è vero che l’Italia è una e indivisibile: c’è la Sardegna.
Facciamola civilmente pagare con un voto a tutti quelli che ci hanno disprezzato nei secoli e negli anni (…) Questa volta, o ci arrestano o non ci fermano, e siccome sono anni che ci prepariamo alla galera, non ci fermano neanche se ci arrestano. (LEGGI)

Primarias: come si vota. Oggi a Macomer. Un caro saluto ai prepotenti impauriti
Politica Primarias

Primarias: come si vota. Oggi a Macomer. Un caro saluto ai prepotenti impauriti

Come si vota per la Nazione Sarda?
Ecco il video che lo spiega. Fatelo girare. Sardi di tutto il mondo, unitevi con un clic. Sarà la prima volta nella quale ci aiuteremo a vicenda. Fatelo girare, profuma di libertà. Ieri a Cagliari c’eravamo tutti, fuorché il Pd, e non si è bisticciato. Un miracolo. Oggi a Macomer ci saremo tutti, fuorché il Pd: una conferma. Alla fine, un attimo prima della presentazione delle liste, vedrete che accadrà il miracolo dell’unità della Nazione Sarda. (LEGGI)

La Sardegna è verticale: non si va più via, si combatte
Politica Primarias

La Sardegna è verticale: non si va più via, si combatte

Domani vediamoci a Macomer, ore 10, centro Polifunzionale, via degli Artigiani. Passiamo dalla Sardegna orizzontale che tutti visitano e calpestano, a una Sardegna verticale che decide, aggrega, risolve, dà prospettive e risolve problemi. Nessun sardo vuole essere più costretto a emigrare perché la sua terra è resa povera e inospitale da uno Stato sbagliato.
Votare per la Nazione è votare per la liberazione dal destino segnato. (LEGGI)

Primarias: la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate sotto il letto
Giustizia Politica Primarias

Primarias: la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate sotto il letto

Da qualche giorno la Guardia di Finanza può accedere alle banche dati dei conti correnti senza dover chiedere l’autorizzazione del magistrato. Questa è l’Italia del cambiamento: un’Italia di polizia fondata sul sospetto, pericolosissima nel suo affermare che se non si ha niente da temere non si deve aver paura. Bisogna opporre una visione libertaria a questa cultura dilagante del controllo e del dominio. Venite a Macomer sabato prossimo, alle 10, al centro polifunzionale: una riunione di uomini liberi, che insieme diventeranno forti, per dire che la scintilla di divinità insita nell’uomo è la sua libertà insopprimibile.(LEGGI)

Primarias: sardi processati per 27 anni e poi innocenti
Politica Primarias

Primarias: sardi processati per 27 anni e poi innocenti

Venite a Macomer sabato prossimo a parlare di libertà. C’è bisogno di sentire storie di uomini liberi. Questa è la storia di 4 sardi che hanno subìto per 27 anni un processo per droga rivelatosi totalmente infondato, basato su pentiti e agenti infiltrati. Possiamo pensare di costruire uno Stato diverso, una Nazione più civile? Certamente sì, la Sardegna. Imparare a dire “Noi” è il nostro dovere. Ricordiamoci sempre di votare dal 6 al 16 dicembre: www.primarias.eu, segui il pulsante Vota e in due minuti cambi la storia.
(LEGGI)

Sabato: assemblea dei sardi liberi. Passaparola
Politica Primarias

Sabato: assemblea dei sardi liberi. Passaparola

Idee chiare e molta passione. Non ci interessano i partiti in cui si milita. Ci interessa la libertà. Ci incontriamo a Macomer, sabato alle 10: un microfono, amicizia, visione, programmi, libertà e decisione. La birra è per dire che riusciamo a fare la rivoluzione con la cortesia di chi sa accogliere amici e avversari. Per favore, scaricate la locandina e fatela girare ovunque, anche in Australia. (LEGGI)

Primarias: cellulari e passaparola contro partiti e potenti
Politica Primarias

Primarias: cellulari e passaparola contro partiti e potenti

Ecco i candidati alle Primarias. Ci volevano fermare. Noi con i cellulari e i passaparola, loro con giornali, televisioni, apparati e burocrazie. Abbiamo vinto: i Sardi potranno dire la loro. Adesso al lavoro. Cominciamo da sabato 24, a Macomer, Centro Polifunzionale, ore 10, un solo tema: Nazione è libertà. Nessun simbolo di partito: un microfono e le voci degli uomini liberi: c’è chi sceglie di dipendere da Roma e Milano, e c’è chi difende la propria Nazione; c’è chi abbassa la testa per raccogliere l’elemosina e chi la alza per vedere lontano. (LEGGI)

Primarias: emozioni di novità. Per vincere bisogna combattere
Politica Primarias

Primarias: emozioni di novità. Per vincere bisogna combattere

Ieri è andato in onda per la prima volta lo spot sulle Primarias. Ho ricevuto moltissimi messaggi emozionati e emozionanti. Ieri in un’affollata assemblea a Quartu il clima era lo stesso e la cosa più interessante è che a volere combattere sono le persone adulte. Finalmente si è capito che più anni si hanno più si ha il dovere di donarsi, di sacrificarsi per costruire un nuovo ordine delle cose in Sardegna.
Ieri ho raccontato un episodio della vita di Gandhi (CONTINUA)