Politica

La Sardegna e le palle alzate basse
Politica

La Sardegna e le palle alzate basse

di Paolo Maninchedda
Sulla Giunta regionale, Novella 2000 fa un baffo ai quotidiani sardi, con logiche veramente stringenti (per gli psichiatri).
Nel frattempo lo Stato italiano (che, per fare un esempio banale ma concreto, ci deve dare 153 milioni di euro per cassa integrazione e mobilità, e non ce li dà, e noi non sappiamo prenderceli) ci fa il sederino come un peperoncino. Come? A tasse.
L’ultima trovata del Governo-italiano-spremiuomini era talmente grossa che l’hanno dovuta revocare. Il Governo Spremi-e-muori si era messo in testa a luglio dell’anno scorso di applicare una ritenuta del 20% su tutti i bonifici provenienti dall’estero (ricordatevi quanti sardi ci sono all’estero). In pratica, un dazio bancario. Ieri se lo ha dovuto rimangiare.

Era meglio morire da piccoli
Politica

Era meglio morire da piccoli

Paolo Maninchedda
Ho trascorso la giornata di ieri a difendermi da giornalisti che non sapevano cosa scrivere, perché non c’erano notizie, e che dunque, come dal barbiere per la formazione del Cagliari, si sono messi a fare il toto-Giunta (toto-Giunta che è sempre uno Smonto-Giunta).
Poi al rientro a casa mia moglie mi ha detto che sono sempre fuori di casa…….. (mie figlie mi hanno rivolto un generico “Ciao”).

Risultati del Partito dei Sardi
Politica

Risultati del Partito dei Sardi

Dati ufficiali del Partito dei Sardi Sardegna: 1824/1836 sez.  18178 voti – 2,6% Circoscrizioni: Cagliari (577/577) 2224- 1% Carbonia Iglesias […]

Manuale di sopravvivenza dopo un mese di latitanza
Politica

Manuale di sopravvivenza dopo un mese di latitanza

di Paolo Maninchedda

Alcuni consigli:
1) se si vince, non esaltarsi troppo: si diventa ridicoli e antipatici;
2) se si perde, non deprimersi troppo. Chi perde non ha necessariamente torto;
3) come sempre, non si badi ai giornali; diranno o banalità da bar o cattiverie da salotto. Delle une e delle altre si può fare a meno;
4) non si facciano dichiarazioni prima che il quadro si sia stabilizzato;
5) non si accettino polemiche con quelli che aspettano l’esito delle elezioni per regolare i conti;

Il passo a bint’ungias
Politica

Il passo a bint’ungias

di Paolo Maninchedda
Primo concetto da avere ben chiaro in testa: l’Italia è controparte della Sardegna. Ciò non significa che sia un’avversaria, ma è certamente controparte.
Se si è consapevoli di questo, bisogna già prepararsi a capire come competere con Roma.
Che farà Renzi?
Cercherà di riformare lo Stato italiano mettendosi d’accordo con Berlusconi: non può fare diversamente se vuole produrre risultati profondi e duraturi. In cambio del via libera su lavoro, burocrazia e Pubblica Amministrazione, Berlusconi gli chiederà una riforma strutturale della Giustizia e il suo salvacondotto per una pensione all’aria aperta e non dentro quattro mura.