Ancora tagli italiani

24 settembre 2014 07:030 commentiViews: 356

ladridi Paolo Maninchedda
Oggi il Sole 24 ore annuncia che la manovra della legge di stabilità sarà di circa una ventina di miliardi. Da un lato si dà (assunzioni nella scuola, Irap e tasse sul lavoro) dall’altro si toglie: si sostiene che Regioni e Comuni dovranno concorrere con circa 4 miliardi, 2/3 dei quali a carico degli uni, 1/3 degli altri. I Comuni verrebbero parzialmente compensati con un allentamneto del Patto di stabilità per le spese in conto investimenti. I tagli (risparmi) delle Regioni dovrebbero insitere su Sanità e forniture.
Il Governo è liberissimo di stabilire nuove discipline per rendere virtuosa la spesa, ma non può, se rispetta le leggi, ridurre l’Entrata della Sardegna con furti istiituzionali realizzati con destrezza. Diciamolo preventivamente per i nostri parlamentari.

Invia un commento