I soldati vivi difendono i soldati morti: i ministri, invece, tacciono. Intervista

È il secondo militare che con una dignità di altri tempi dice la verità sull’esposizione dei militari della Repubblica italiana (tra cui una marea di sardi) ai pericoli delle esplosioni da munizioni all’uranio impoverito, dando ragione ai risultati della Commissione Scanu (e ha il coraggio di citarli). Ho un grande rispetto per questi soldati; ne ho meno, molto meno, per deputati e senatori, in carica e a riposo, per ministri della difesa in carica e a riposo, che hanno taciuto e tacciono su questa vicenda (…)

Magistratura sarda: non penserete di tacere?

Nei concorsi pubblici, se un commissario favorisce qualcuno che merita meno di un altro, un PM configura il reato, chiede al Gip come minimo l’arresto e poi fa una conferenza stampa. Se in una procedura pubblica un PM trova uno scambio di Sms che attesta la richiesta e la concessione di un favore, arresta beneficiato e benefattore e anche i parenti diretti e indiretti.
In magistratura evidentemente no.
Però, almeno qualche giustificazione, non dico un pentimento, una buona giustificazione forse servirebbe (…)

La magistratura e la giustizia di casta

Oggi l’Associazione Nazionale Magistrati (ANM), formalmente un banale sindacato, in realtà un potentissimo luogo di potere attraversato da una guerra civile fatta pagare per intero ai cittadini della Repubblica italiana, regala un esempio plastico di ingiustizia illogica e immorale (…)

La guerra civile, la magistratura e il conflitto di interessi

Così oggi apprendiamo, e non ce ne può fregare di meno, che Palamara era socio di un “chiosco” (si fa per dire) a Portu Istana. (…) E d’altra parte di che stupirsi? Oggi La Nuova intervista l’on. Gallus sulla sanità oristanese. Non entro nel merito dei suoi giudizi perché credo risponderanno facilmente altri, e comunque non io perché mi sembra una perdita di tempo, ma mi chiedo perché il giornalista non abbia fatto al consigliere regionale una domanda semplice: lei e/o suoi familiari avete mai avuto interessi in sanità? (…)

Magistratura sarda: non penserete di tacere?

Nei concorsi pubblici, se un commissario favorisce qualcuno che merita meno di un altro, un PM configura il reato, chiede al Gip come minimo l’arresto e poi fa una conferenza stampa. Se in una procedura pubblica un PM trova uno scambio di Sms che attesta la richiesta e la concessione di un favore, arresta beneficiato e benefattore e anche i parenti diretti e indiretti.
In magistratura evidentemente no.
Però, almeno qualche giustificazione, non dico un pentimento, una buona giustificazione forse servirebbe (…)

Avvocatura regionale, 11 comandamento: a si sarvai

Con l’articolo 5 viene istituita “l’Avvocatura regionale della Sardegna” e, contemporaneamente, senza dirlo esplicitamente, viene soppressa la Direzione generale dell’Area Legale.
E che sarà mai!
Si cambia nome, ma tutto rimane come prima.
No, non è così.
Questo caso dimostra, se mai ci fosse bisogno, la smodata passione di Solinas, e della sua Giunta, per la figura dell’avvocato, pubblico o privato che sia e, meglio ancora, quando le due cose si confondono (…)