Economia

Vedi altri articoli →

Cultura

Vedi altri articoli →

Tutte le notizie

Dedicato

26 giugno 2015 07:452 commenti
Dedicato

E sempre allegri bisogna stare, ché il nostro piangere fa male al re, fa male al ricco e al cardinale, diventan tristi se noi piangiam.

Leggi tutto ›

Serve un tavolo specifico sulla crisi di Ottana

25 giugno 2015 07:031 commento
Serve un tavolo specifico sulla crisi di Ottana

di Paolo Maninchedda
Oggi la notizia è che la vertenza tessili si avvia a una soluzione.
Chiaramente il risultato non è un sussidio sostitutivo della mobilità o della cassa integrazione, ma un percorso reale verso il reimpiego. Occorrerà vigilare per capire se funziona. Il meccanismo è semplice: dotare il lavoratore di un sistema di incentivi per l’impresa tali da rendere vantaggiosa la sua assunzione. Chi non dovesse trovare lavoro, viene aiutato con un periodo di lavoro nei cantieri verdi, ma chi rifiuta un percorso in azienda per usare solo i cantieri non potrà farlo.
Ora però occorre focalizzare le attenzioni su Ottana, il piccolo centro in cui le tre crisi (energia, tessile e chimica) si concentrano.

Leggi tutto ›

Carceri sarde e tossicodipendenza

24 giugno 2015 23:29Commenti disabilitati su Carceri sarde e tossicodipendenza
Carceri sarde e tossicodipendenza

di Antonio Succu Per parlare di sistema carcerario sardo, prendo spunto da un fatto importante avvenuto lo scorso mese, ossia le dimissioni di Don Ettore Cannavera da Cappellano del carcere minorile di Quartucciu. Michele Piras, deputato di SEL, ha giustamente evidenziato che le dimissioni di Don Ettore sono da considerarsi, […]

Leggi tutto ›

Sull’arte del rovesciare le frittate

06:433 commenti
Sull’arte del rovesciare le frittate

di Paolo Maninchedda
Siccome Stalin ha insegnato ai suoi seguaci di ogni tempo che se uno dice cose intelligenti e vere, non bisogna parlare delle cose che dice ma tentare di delegittimare chi le dice; e siccome ieri gli esponenti di una corrente del Pd hanno reagito ad alcune cose vere attaccandomi personalmente, ribadisco le cose che penso:
a) è stato ingiusto e ingiustificato attaccare la Giunta dicendo che è “priva di cuore” e ” priva di visione”;

Leggi tutto ›

O grandi idee o piccole risse

23 giugno 2015 07:365 commenti
O grandi idee o piccole risse

di Paolo Maninchedda
Ieri hanno lavorato moltissimo gli psichiatri che assistono quotidianamente gli uomini politici sardi.
Vi era una grande confusione ma non se ne capiva il perché, per cui tutti sono stati messi sul lettino a raccontare i propri sogni e la propria infanzia, a spiegare perché ci si è rimasti male quando la prima della classe ha baciato il più stronzo anziché il migliore, a cercare di capire perché appena si è diventati più grandi si è scelto di evolversi temporaneamente in stronzi pur di baciare una tra le più belle della classe ecc. ecc.. Ma nonostante questa profonda azione di scandaglio gonado-spirituale non se ne è capito nulla.
I temi in campo sono semplici.
Pigliaru è presidente perché lo ha eletto il popolo, non perché si è imposto a qualcuno. Chi lo volesse sostituire, dovrebbe candidarsi.

Leggi tutto ›

Unicredit circonda la Sardegna. Il Banco di Sardegna foraggia certa Sardegna

22 giugno 2015 07:127 commenti
Unicredit circonda la Sardegna. Il Banco di Sardegna foraggia certa Sardegna

di Paolo Maninchedda
Unicredit ha fatto la sua scelta: sosterrà l’offerta del dott. Onorato per il controllo di Tirrenia. Con lei anche un Fondo di investimento. Tutto si chiuderà entro i primi di luglio. Al termine di questo percorso, la Sardegna avrà un solo operatore per i suoi trasporti marittimi, con nessun strumento in capo alla Regione per condizionare realmente l’attività del patron della Moby. È chiaro che per un Fondo una situazione di monopolio è una situazione ottimale, perché il monopolista può adeguare le tariffe agli obiettivi di rendimento del capitale dei suoi investitori.

Leggi tutto ›

Allargare le strade o allargare il cervello?

20 giugno 2015 20:585 commenti
Allargare le strade o allargare il cervello?

di Paolo Maninchedda
Leggo solo ora, a fine giornata, la dichiarazione del segretario del Pd secondo il quale abbiamo contratto il mutuo per allargare le strade.
Il mutuo non prevede alcun allargamento. Però è il primo mutuo della Regione Sardegna contratto per interventi strutturali sul rischio idrogeologico, sull’idrico potabile e fognario, sul multisettoriale, sulle piste ciclabili e sulla sicurezza (cosa pensa il segretario del Pd della ricostruzione del ponte di Sorso? Che cosa pensa della strada interrotta a Monte Pinu? Se non sa che cosa pensare lo chieda ai consiglieri regionali del Pd)

Leggi tutto ›

La questione delle Norme di attuazione è questione di soldi e di sovranità

18 giugno 2015 07:000 commenti
La questione delle Norme di attuazione è questione di soldi e di sovranità

di Paolo Maninchedda
Stiamo discutendo in Giunta, e la discussione deve uscire dalle mura del Governo regionale, di Norme di attuazione. Non si può sprecare l’occasione rappresentata dal fatto che a presiedere la Commissione paritetica sia un sardo, Francesco Sanna.
Nelle Norme di Attuazione dello Statuto passano due temi molto importanti: entrate/fiscalità e sovranità.

Leggi tutto ›

Cagliari capitale della Repubblica di Sardegna

17 giugno 2015 07:000 commenti
Cagliari capitale della Repubblica di Sardegna

di Paolo Maninchedda
Ieri ho avuto un confronto serrato con un leader di un altro partito della coalizione. Mi sono convinto ulteriormente della necessità impellente di lavorare bene non solo sul piano amministrativo, ma anche su quello simbolico.
Il presidente Pigliaru ha parlato egregiamente ieri in Aula di insularità; bene, noi, dobbiamo parlare a testa alta di sovranità, cioè di poteri legittimamente rivendicati e esercitati. Ma non basta. Servono simboli.

Leggi tutto ›

Non rinunceremo a essere liberi e colti

16 giugno 2015 07:231 commento
Non rinunceremo a essere liberi e colti

di Paolo Maninchedda
Noi siamo andati bene a queste elezioni: Ma possiamo dirci soddisfatti? Direi di no, su un punto soprattutto: il voto è tutto dominato da logiche italiane.
Il voto non vien dato sulle cose fatte o sui programmi.
Si vota a sentimento.
Vince chi riesce a interpretare un umore, uno status.
Nella formazione dell’opinione pubblica non conta più l’esattezza dell’informazione, ma la capacità di propalare uno slogan. Si è avverata la profezia di Pasolini. L’elettore è diventato come il potere lo ha sempre voluto: è diventato un consumatore.

Leggi tutto ›

Richiesta di archiviazione e legittime inquietudini

10 giugno 2015 07:306 commenti
Richiesta di archiviazione e legittime inquietudini

di Paolo Maninchedda
Ieri il PM ha chiesto l’archiviazione del procedimento penale a mio carico, avviato il 30 aprile con un avviso di garanzia.
Ci sarebbe di che essere contenti.
Invece io sono, per dirla in inglese, ‘cancarato’, perché se da un lato ho avuto la conferma di aver avuto a che fare con un magistrato onesto di cui ho grande stima, dall’altro non ho alcuna risposta rispetto al ‘come’ e al ‘perché’ io sono stato messo sotto accusa.
Si è detto che è stato un errore.

Leggi tutto ›

Fregature italiche all’incasso: adesso gli agricoltori devono pagare

8 giugno 2015 07:015 commenti
Fregature italiche all’incasso: adesso gli agricoltori devono pagare

di Mario Uras
Non so se i lettori ricordino un mio precedente intervento. Ad ogni buon conto, eccolo qua. Era il 25 maggio 2014. In quell’articolo avvertivo che l’Agea stava procedendo a riclassificare i terreni agricoli e che questo processo avrebbe inciso negativamente sulle domande per i contributi UE.
Più nel dettaglio, avvertivo che “prima, per esempio, un terreno classificato con Codice Pascolamento 650 ( Bosco ) poteva essere riconosciuto come pascolabile nel sottobosco. Oggi questo non è più permesso in base

Leggi tutto ›

Il nuovo presidente dell’Anas parla della Carlo Felice e di altro…
Questo è uno da tenere d’occhio

7 giugno 2015 09:400 commenti
Il nuovo presidente dell’Anas parla della Carlo Felice e di altro…  Questo è uno da tenere d’occhio

di Paolo Maninchedda
Prima intervista pubblica del neo-presidente dell’Anas, Armani, ovviamente concessa all’unico giornale che si rispetti nella disastrata e ipocrita Repubblica Italiana: il Sole 24 ore (che però sta vedendo diminuire l’esattezza delle notizie a favore dell’incremento dei lettori…). Ed è una prima intervista molto interessante.
Intanto, e finalmente, Armani dice che l’Anas investirà in manutenzioni straordinarie e cita espressamente la Carlo Felice (che bisognerebbe intitolare non al retrogrado sovrano sabaudo ma, che so io, a Mariano IV, ma noi sardi sottovalutiamo i simboli…). L’intenzione ci era stata anticipata dal ministro Delrio e viene dunque confermata.

Leggi tutto ›

Acqua gratis per gli agricoltori

6 giugno 2015 07:256 commenti
Acqua gratis per gli agricoltori

di Paolo Maninchedda
Oggi L’Unione mi dà litigante con Muledda.
Ho deciso due anni fa di non litigare con Gesuino qualsiasi cosa dica o faccia. Per cui, nessun litigio.
Venerdì ho ripetuto a Solarusssa ciò che ho detto anche ieri a Bosa: l’acqua in Sardegna deve poter arrivare gratuita agli agricoltori, a patto che la si usi in modo moderno e ecosostenibile, si aumenti la superficie coltivata e si riduca il deficit commerciale sui foraggi.
È un pezzo del ragionamento complessivo sull’agricoltura che è in campo da mesi.
Ovviamente ognuno deve fare la sua parte.
Io ho fatto la mia. Il 22 maggio 2015 è stata approvata la legge regionale n.13/2015 che libera 42 milioni di euro e li orienta per la soluzione del contenzioso tra i Comuni e Abbanoa sulle acque meteoriche.

Leggi tutto ›

L’insostenibile lentezza

5 giugno 2015 07:250 commenti
L’insostenibile lentezza

di Paolo Maninchedda
Sto facendo di conto per misurare il tempo che mediamente passa tra una decisione di Giunta e la sua attuazione, tra un accordo sindacale e la sua attuazione, tra la decisione per un’opera e la sua attuazione. Il caso di ieri è stato l’apertura della SS 128, un caso scandaloso nel quale un intreccio incredibile di competenze, tempi giurassici per rilasciare un’autorizzazione da parte della Soprintendenza archeologica (uno dei tanti colli di bottiglia che la Repubblica italiana regala alla Sardegna), procedure incredibili per l’affidamento di un lavoro che banalmente consiste nella collocazione dei guard rail, tutto questo concorre a tenere un’opera pressoché conclusa, interdetta al traffico. Hai voglia di aver convinto Anas a prenderla in carico; hai voglia di aver collaborato con la provincia per sbloccare la situzaione. Quale è il tempo dell’attuazione? Ci sono i tempi di legge, che, più o meno, variano dai 90 ai 180 giorni. Poi c’è l’educazione al senso del dovere.

Leggi tutto ›