Economia

Vedi altri articoli →

Cultura

Vedi altri articoli →

Tutte le notizie

Meglio le foreste dei cimiteri

24 marzo 2015 06:0713 commenti
Meglio le foreste dei cimiteri

di Paolo Maninchedda
Appena diventato assessore, mi sono trovato di fronte un piccolo bando per i cimiteri. Un altro dovrei farlo quest’anno. Senza che questo debba significare niente di particolare per nessuno, non riesco a entrare facilmente nei cimiteri. Se potessi, andrei a trovare babbo e mamma di notte, quando non c’è nessuno. Quando due ragazzi del mio paese morirono di incidente stradale, tanto tempo fa, mi fermavo a dire una preghiera per loro (che è un modo per tenere sempre vivo il ricordo) tornando a casa, quando il cimitero era chiuso, di fronte al cancello. A LA Maddalena, dove ogni tanto vado a visitare il condominio dei miei morti, è ancora peggio.

Leggi tutto ›

Abbiamo paura della pioggia perché non abbiamo avuto sufficiente paura dell’acqua in passato

22 marzo 2015 16:535 commenti
Abbiamo paura della pioggia perché non abbiamo avuto sufficiente paura dell’acqua in passato

di Paolo Maninchedda
Guardate i filmati qui sotto. Quartiere del Sole, Cagliari, oggi.
Se succedono queste cose, bisogna chiedersi, senza voler cercare colpevoli, ma per non rifare errori, perché le politiche urbanistiche hanno costruito in modo così immemore rispetto ai percorsi dell’acqua.
E poi torno a dire che i miei amatissimi alberi farebbero molto: molta protezione e molto lavoro.

Leggi tutto ›

Non un passo indietro, ma uno avanti: continuo a difendere il mio diritto a non pensarla come vogliono i giornali.
I piccoli linciaggi non mi intimoriscono

21 marzo 2015 23:4025 commenti
Non un passo indietro, ma uno avanti: continuo a difendere il mio diritto a non pensarla come vogliono i giornali. I piccoli linciaggi non mi intimoriscono

di Paolo Maninchedda
Vito Biolchini pensa che io debba dimettermi perché, a suo dire, l’Unione Sarda “in poche settimane ha improvvisamente messo in fila una serie incontestabile di fatti, accompagnati da severissime prese di posizione che pongono Maninchedda in un angolo (addiritttura!), senza lasciargli molti margini di manovra. Le dimissioni sono effettivamente dietro l’angolo (addiritttura2), e mi stupisco di come l’assessore ancora resista a tanta pressione mediatica senza fare il fatidico “passo indietro””.
Mi son chiesto appena iniziato questo scontro tra me e l’Unione Sarda chi sarebbe stato il primo a chiedere le dimissioni. È arrivato.

Leggi tutto ›

Abbiamo chiesto ad Abbanoa di posticipare i conguagli

20 marzo 2015 18:030 commenti
Abbiamo chiesto ad Abbanoa di posticipare i conguagli

La Regione ha chiesto ad Abbanoa di posticipare l’incasso dei conguagli regolatori, la cui scadenza era fissata per la prima rata al 31 marzo. Si tratta dei famosi 106 milioni di euro pche riguardano 700mila famiglie sarde. La decisione della Regione arriva all’indomani della delibera assunta ieri dall’Autorità per energia e gas (penultima delibera) di avviare il procedimento per l’anticipazione dei conguagli alla società così come richiesto da Regione e Abbanoa sin da luglio 2014. Un ulteriore incontro istruttorio si era svolto il 24 febbraio nella sede dell’Autorità. È la prima volta che l’Autorità, accogliendo le richieste della Regione Sardegna, avvia una procedura di perequazione nel settore dell’acqua, finora l’aveva fatto solo nel settore elettrico.

Leggi tutto ›

Potentissimi che non hanno più interlocutori preparano forche che rimarranno vuote

07:139 commenti
Potentissimi che non hanno più interlocutori preparano forche che rimarranno vuote

di Paolo Maninchedda
Allora, riepiloghiamo i fatti.
Da giorni un giornale mi dedica un articolo al giorno.
Oggi mi accusa di aver pagato di tasca un terzo di un sondaggio. Quindi avrei pagato con soldi miei, non di altri e tanto meno di istituzioni. La notizia?
Anzi il misterioso sondaggio ha una fattura che è tanto misteriosa dall’essere agli atti di un procedimento giudiziario, liquidata con bonifico alla società che lo svolse, e quindi con denari certamente incassati dalla società che lo svolse non sospettabili di utilizzo diverso da quello del saldo della fattura emessa.
Non solo, scrive anche il giornale: “Soldi destinati al gruppo in Consiglio e che non sarebbero stati utilizzati, apparentemente, per i fini istituzionali previsti ma per utilità elettorali e, dunque, del partito”. Bisognerebbe conoscere nel dettaglio la norma che disciplinava l’utilizzo dei fondi dei gruppi. Io la conosco benissimo.
Sarebbe utile verificare se nel 2007 si sono svolte elezioni.

Leggi tutto ›

Perché sono angosciato dall’idrogeologico.
La delibera sull’Enel e le dighe.
Prorogate le gestioni commissariali Enas e Area.
Il Genio civile di Cagliari torna a casa.
Domani a casa mia umido e plastica

18 marzo 2015 07:012 commenti
Perché sono angosciato dall’idrogeologico. La delibera sull’Enel e le dighe. Prorogate le gestioni commissariali Enas e Area.  Il Genio civile di Cagliari torna a casa.  Domani a casa mia umido e plastica

di Paolo Maninchedda
Ho passato la giornata di lunedì al telefono con il direttore della Protezione Civile, col gentilissimo sindaco di Posada, con gli amici di Capoterra. Avevo paura della pioggia. Non è piovuto molto: nella zona 4 (da Orosei a Muravera) la media massima è stata 40.1; siamo lontanissimi dalle precipitazioni del novembre 2013, che avevano superato a Olbia i 100 e nella zona del bacino del Posada i 400. Stasera in Presidenza incontriamo i comuni di Olbia e Cagliari per trovare un accordo su come correre nelle progettazioni ( i progettisti li scelgono rigorosamente loro, tanto per chiarire) per competere a livello nazionale sui primi 600 mln per l’idrogeologico.
Lunedì il sistema di protezione civile ha funzionato: tutti pronti, tutti allerta. Ma la mia sensazione è che anche questo po’ d’acqua ci abbia messo un po’ in difficoltà sul lato sinistro fluviale del Posada, a Torpé, a Capoterra .

Leggi tutto ›

Ieri sono anche andato in bagno

17 marzo 2015 06:484 commenti
Ieri sono anche andato in bagno

di Paolo Maninchedda
Oggi un giornale dà la notizia che io ieri mattina alle 10.30, a testa alta, senza occhiali da sole, in orari di ufficio, con pressione e battito cardiaco normali, sono andato nell’ufficio del pm Cocco, da solo, senza avvocato e, udite udite, non solo vi sono entrato ma ne sono anche uscito, non in barella ma sulle mie gambe.
Ordinariamente si pensa che si vada in Procura per difendersi dalla Procura. Ma bisogna anche cominciare a non pensare ordinariamente, perché esiste anche la remota possibilità di andare in Procura a difendersi da altri. Eravamo io e il pm. e siccome entrambi non rilasciamo dichiarazioni, tirate voi le conclusioni sulla cronaca di oggi.
Comunque, se può interessare, dopo sono andato anche in bagno, in tribunale, e non ho fatto dichiarazioni. E siccome il bagno mi è piaciuto, ci tornerò.

Leggi tutto ›

Alcuni chiarimenti sulle mani sulla città e la spazzatura

13 marzo 2015 23:119 commenti
Alcuni chiarimenti sulle mani sulla città e la spazzatura

di Paolo Maninchedda
Io sono un assessore e questo mi obbliga da un lato ad interpretare complessivamente lo spirito della Giunta, dall’altra a rinunciare a difendermi da polemiche pretestuose e infondate.
Tuttavia posso a pieno titolo interpretare lo spirito della Giunta.
Questa Giunta non ha imprenditori al suo interno; il conflitto di interessi è inesistente.
Questa Giunta, come le precedenti, non gestisce gli appalti, tanto meno li gestisce l’Assessorato dei Lavori Pubblici che ha il 90% delle sue attività sotto forma di deleghe a Enti, Anas, Comuni ecc. Poi ci sono le procedure informatizzate non manipolabili da nessuno ma non tutti lo sanno. Poi ci sono le procedure vagliate da quattro strutture tecniche differenti che giustificano per iscritto il loro operato, ma anche questo caso non tutti lo conoscono.
Questa Giunta non ha interessi diretti o indiretti nel sistema delle concessioni pubbliche, della sanità privata, delle banche, dei servizi, delle consulenze ecc. ecc.

Leggi tutto ›

Novità da Roma sull’idrogeologico.
Strade e sicurezza: 1) verso la chiusura la 554 bis tra Gannì e Terra Mala; 2) verso l’apertura il terzo stralcio della 131 intorno a Serrenti. Bando multilinea: richieste di aumento della dotazione

07:202 commenti
Novità da Roma sull’idrogeologico. Strade e sicurezza: 1) verso la chiusura la 554 bis tra Gannì e Terra Mala; 2) verso l’apertura il terzo stralcio della 131 intorno a Serrenti. Bando multilinea: richieste di aumento della dotazione

di Paolo Maninchedda
Ieri si sono svolte a Roma, nella sede della struttura di missione di Italia Sicura, due riunioni, una tecnica e l’altra sia tecnica che politica, sull’imminente Dpcm del ministero dell’Ambiente che servirà da criterio per la ripartizione delle risorse recentemente stanziate dal Cipe (1 tranche da 600 milioni) per la mitigazione del rischio nelle aree metropolitane.
La Sardegna aveva dato parere negativo sulla bozza di Dpcm in sede di Conferenza Stato-Regioni.

Leggi tutto ›

Ibam via sacra… Affitti, acqua e affitti, affitti e lottizzazioni.
Oggi a Roma sull’idrogeologico nelle aree metropolitane

12 marzo 2015 05:070 commenti
Ibam via sacra… Affitti, acqua e affitti, affitti e lottizzazioni. Oggi a Roma sull’idrogeologico nelle aree metropolitane

di Paolo Maninchedda
Torno da Olbia e leggo informazioni su una discussione animata in Giunta sugli affitti.
La discussione animata in Giunta è stata su un tema più nobile: i cassintegrati a reddito zero.
A fine Giunta abbiamo discusso io e l’Assessore Demuro che è persona con cui si possono fare solo discussioni serene.
Spesso si fraintendono gli atti di autotutela maturati nel mondo difficile dell’Amministrazione regionale con atti ostili. Pazienza. È l’età dei fraintendimenti.

Leggi tutto ›

Ieri: aumentata la soglia di reddito per accedere alle case popolari,
stanziati 5 milioni per ristrutturare i palazzi di palazzi di Sant’Elia,
modificate le regole per gli inquilini incolpevoli.
Oggi ascoltiamo Olbia sull’idrogeologico

11 marzo 2015 06:240 commenti
Ieri: aumentata la soglia di reddito per accedere alle case popolari, stanziati 5 milioni per ristrutturare i palazzi di palazzi di Sant’Elia, modificate le regole per gli inquilini incolpevoli. Oggi ascoltiamo Olbia sull’idrogeologico

di Paolo Maninchedda
Ieri molte decisioni pratiche, di quelle che, nelle intenzioni, dovrebbero aiutare a vivere meglio chi sta peggio.
Abbiamo portato a 14.162 euro all’anno il limite di reddito per l’assegnazione delle case popolari (prima era 13 578), e i due criteri del reddito pro-capite da 1477 a 1544 (attributivo di 2 punti) e da 2462 a 2568 (attributivo di un punto. Niente di eccezionale, sia chiaro: semplicemente si sono adeguati i limiti all’incremento Istat del costo della vita, vecchio di 5 anni.
Abbiamo modificato i criteri per l’accesso ai contributi per gli inquilini morosi incolpevoli

Leggi tutto ›

Pagati tutti i debiti dell’Assessorato verso Comuni e Enti.
Un passo avanti sul Posada e il Cedrino.
Selargius crede di essere definanziata e non lo è.

10 marzo 2015 06:530 commenti
Pagati tutti i debiti dell’Assessorato verso Comuni e Enti.  Un passo avanti sul Posada e il Cedrino.  Selargius crede di essere definanziata e non lo è.

di Paolo Maninchedda
È un primo effetto del venir meno del Patto di Stabilità: con la liquidità proveniente dal 2014 abbiamo pagato nei primi mesi del 2015 circa 50 milioni di euro di debiti della Regione verso enti e Comuni. Oggli l’Assessorato dei Lavori Pubblici, dopo tanti anni, è allineato al 2015, cioè erogherà i pagamenti del 2015 con i soldi messi a bilancio nel 2015. In sostanza, nonn abbiamo più debiti ‘recenti’ (rimangono le perenzioni, che sono una brutta bestia) e non dovremmo (il condizionale è d’obbligo) cumulare residui.

Leggi tutto ›

Conguagli Abbanoa: confronti romani e tempo in scadenza

26 febbraio 2015 06:581 commento
Conguagli Abbanoa: confronti romani e tempo in scadenza

di Paolo Maninchedda
Come è a tutti noto, il mancato adeguamento delle tariffe idriche nel 2005-2011 ha fatto sì che nel 2013 l’ex Ato, commissariata per 7 anni (un record non solo sardo, ma sufficientemente sardo per chiedersi perché), riconoscesse a Abbanoa 106 milioni di conguagli, i quali, per legge, devono essere incassati entro il 31 12 2015.
Come è a tutti noto, dal luglio 2014 la Regione ha proposto all’AEEGSI di intervenire affinché la Cassa conguagli, considerando che la gran parte dei costi a conguaglio è prodotta dai costi passanti dei consumi elettrici, proceda a anticipare i 106 milioni

Leggi tutto ›

Agenda e notizie settimanali

23 febbraio 2015 06:302 commenti
Agenda e notizie settimanali

di Paolo Maninchedda
Oggi: ore 9, riunione per gli emendamenti alla finanziaria condivisi con Cal e Anci;
ore 10: riunione con società costruttrici dei ponti Sassari-Olbia sulla delibera dell’Autorità di Bacino sui franchi idraulici;
ore 12: riunione con i sindaci del Sulcis sulle opere pubbliche del Piano Sulcis (Adeguamenti, ponte sull’istmo, circonvallazione di S. Antioco, innesto Porto Pino);
ore 14: verifica atti Lavori Pubblici su stabile Assessorato del Lavoro.
Domani: incontro a Roma con l’Autorità per l’Energia sui conguagli Abbanoa.

Leggi tutto ›

Suppa de fenugheddu

20 febbraio 2015 07:190 commenti
Suppa de fenugheddu

Il finocchietto selvatico, che in primavera profuma le campagne dell’Isola, entra spesso nella tavola sarda, conferendo ai piatti un profumo caratteristico.

Leggi tutto ›